Cabine di verniciatura: usi e applicazioni

26/apr/2010 12.01.17 Immagine&Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le cabine di verniciatura vengono utilizzate all'interno delle industrie di piccole o grandi dimensioni per la verniciatura e l'essiccazione di oggetti di varie dimensioni. L'elemento principale di ogni cabina è l'ambiente  entro il quale avviene la verniciatura.

Compone inoltre una cabina di verniciatura il basamento, sottostante la cabine, che serve per il deflusso dell'aria verso l'esterno: questo può essere realizzato in muratura o in metallo ed è indispensabile per la pulizia, la manutenzione e la funzionalità della cabina.
Le pareti delle cabine di verniciatura sono di solito costituite di lamiera trattata riempita di materiale termoisolante. I pannelli laterali possono inoltre essere dotati di neon per l'illuminazione dell'ambiente di lavoro.
Le cabine di elevata qualità sono inoltre realizzate in modo da consentire una facile e veloce sostituzione dei filtri.

L'estrazione dei filtri direttamente dal fronte aspirante consente infatti di operare comodamente sulla cabina per le normali attività di manutenzione che prolungano la durata della cabina.
Le cabine di verniciatura a secco trovano applicazione in diversi settori che necessitano di azioni di  verniciatura industriale.  Vengono infatti utilizzate nelle carrozzerie, per la verniciatura di parti esterne di automobili, moto, autocarri e altri veicoli, nel settore nautico e in quello aeronautico, nei cantieri navali e nelle carpenterie metalliche e per svariate altre necessità industriali.
Nella scelta delle cabine di verniciatura da acquistare è sempre bene valutare l'affidabilità e le garanzie offerte dall'azienda produttrice, preferendo magari un prodotto più costoso ma in grado di durare nel tempo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl