Competitivi con il CNC

31/mag/2010 18.55.22 AnnunciMacchinari.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'utilizzo di "CNC" (macchine utensili a controllo numerico), assieme a software e sistemi CAD/CAM permette lavorazioni meccaniche su moltissimi tipi di materiali. Le più comuni macchine a CNC sono  le punzonatrici, le presse piegatrici, le fresatrici, i torni, le macchine di taglio lamiera (laser, ossitaglio, plasma, a getto d'acqua, ecc.).
L'asportazione del truciolo con operazioni come la fresatura, quando eseguite con moderne fresatrici, permettono di realizzare qualsivoglia forma.
Con un solo programma di lavoro possono essere eseguite dalla stessa macchina diverse fasi di lavorazione in successione: con una fresatrice si potranno affrontare forature, rettifiche alesature tagli e altro ancora.
Nella fresatura, tramite il moto rotatorio dell'utensile, si ottiene l'asportazione del sovrametallo dal pezzo in lavorazione fino all'ottenimento del pezzo finito. Per eseguire questa operazione la fresatrice deve essere in grado di spostarsi sulla superficie del pezzo, spostando il banco di lavoro su due assi X e Y (quindi lavorando in 2D), ed eventualmente alzando la testa motorizzata lungo l'asse Z (lavorazioni in 3D); in alternativa, lasciando il banco fisso e spostando la testa motorizzata lungo i tre assi. Il primo sistema è il più utilizzato per macchine di piccole dimensioni, mentre per quelle di dimensioni maggiori a più di tre assi, comunemente dette centri di lavoro, si usa il secondo metodo.
Inoltre l'utilizzo combinato di sistemi automatici per il cambio utensili, permette di automatizzare il processo produttivo, arrivando ad ottenere il pezzo finito senza intervento umano, aumentando la velocità della lavorazione e di conseguenza rendendo l'azienda più competitiva sul mercato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl