Ricostruzione pneumatici : aumentano i prezzi delle materie prime

15/feb/2011 09.11.54 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal 15 Febbraio 2011 la Marangoni Retreading Systems aumenterà i prezzi su tutta la gamma del materiale per la ricostruzione dei pneumatici. Questo aumento di prezzo consiste nel rincaro delle materie prime soprattutto per quanto riguarda la gomma naturale ed il rincaro prezzi toccherà tutti i mercati europei del campo delle gomme per autovetture e motociclette sia del Medio Oriente che dell’Africa. L’incremento sarà pari al 10% per i prodotti standard e del 15% per i prodotti high performance ad alto contenuto di gomma naturale.

Detto questo va spiegato, per i più “ignoranti” nel settore, che il pneumatico ricostruito è un pneumatico al quale è viene sostituito il battistrada usurato con materiale nuovo. Ovviamente il pezzo sostituito avrà caratteristiche affini a quello usurato. Il processo di ricostruzione è possibile perché la struttura di un pneumatico ha una vita utile molto più lunga del battistrada. Il passaggio successivo al cambio del battistrada e del pneumatico è il controllo relativo alla centratura ed equilibratura ; poi il pneumatico sostituito è soggetto alla vulcanizzazione con la quale le parti vecchie e nuove si fondono in un tutt'uno.

La ricostruzione di un pneumatico è necessaria in quanto è possibile rimettere “in sesto” un qualcosa di malandato senza nessuno spreco cioè senza che il pneumatico usato sia gettato. È un po’ come quando si va dal dottore o in ospedale, ci si va per guarire e uguale succede ai pneumatici : li si portano dal meccanico per farli aggiustare, per farli tornare buoni, utilizzabili, “in salute”.

Maggiori informazioni : gommista Milano

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl