Carrozzerie convenzionate, ecco perchè è importante

27/feb/2014 14.39.18 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spesso si è troppo negligenti in merito alla cura di un auto o di un qualsiasi veicolo, si pensa che perchè riguarda pezzi che non sono meccanici non si rischia molto. E invece così non è, già solo se l’auto è parcheggiata e ha una carrozzeria con dei punti che lasciano molto a desiderare, degli angoli arruginiti,rischia di fare del male a qualcuno.

E anche in questo caso stiamo creando un incidente in quanto abbiamo anche se involontariamente creato dei danni a qualcuno. Ma bisogna stare sempre attenti e cercare degli elementi nel carrozziere che non facciano diventare il termine “di fiducia” troppo semplice da dire.

Ed è quindi logico che in molti si affidano alle carrozzerie convenzionate, ovvero carrozzerie che sono suggerite dalle stesse assicurazioni che ci tutelano. Come è d’esempio una nota carrozzeria a Rivarolo Canavese, la quale è convenzionata con numerose assicurazioni, come ad esempio la Vittoria assicurazioni, il famoso Gruppo Genartel di cui fa parte Generali, la Fata assicurazioni che oggi si vede sempre di più in giro,rimodernata nel 2007 ma in realtà già sul campo dal 1927.

E inoltre è convenzionata anche con l’Ina Asitalia, la Loyd italico e la Toro assicurazioni. Senza contare che utilizza solo parti di ricambio originali è ciò è fondamentale per il nostro paese, si può in questo modo garantire il continuo della manodopera. Altrimenti siamo tutti buoni a lamentarci se tutto quello che compriamo e utilizziamo è prodotto all’estero.

Insomma una carrozzeria che può essere d’esempio per tutti, compreso per quei carrozzieri che sono ancora in dubbio. Ciò che lascia perplessi molti di loro è lo squilibrio delle modalità con le quali alcune assicurazioni vogliono carpire gli utili. C’è chi parla infatti di tariffe molto basse, sconti promessi dalle assicurazioni troppo alte per chi poi il lavoro lo deve andare a svolgere.

A questo punto non si può che suggerire ad essi di parlarne con la propria assicurazione ed essere chiari fin dal principio, solo in questo modo può nascere una collaborazione sana. Una collaborazione che poi alla fine va a favore di tutti, il cliente perchè si sente tutelato da due enti che lavorano per lui.

L’assicurazione può sentirsi in questo caso più completa nel fornire servizi che vanno a tutelare i suoi clienti e quindi è una buona pubblicità. Mentre per la carrozzeria c’è la possibilità che i clienti non arrivino da essa vagando o che vengano presi a volo dalla concorrenza, si tratterà di persone che vengono mandate appositamente, questa è più di una pubblicità.

Qualcuno poi ha fatto partire la solita critica al riguardo, in particolare sul fatto che i carrozzieri devono scegliere loro i ricambi. Ma in realtà ciò è giusto considerando che sono loro i responsabili dei lavori e chi meglio di loro può garantire l’acquisto di un pezzo giusto. Quindi risulta necessario che siano proprio loro ad occuparsi di persona dell’acquisto dei giusti elementi che si servono per i lavori. Molti a loro volta hanno paura dei prezzi che un carrozziere può aggiungere al pezzo, soldi che magari sono stati scontati dalla manodoperz.

 

Ma è bene ricordare che i migliori carrozzieri utilizzano software di preventivazzione, utilizzati non solo dai carrozzieri ma anche dai periti e che sono riconosciuti dall'Ania ( Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici). È bene sapere che chi ne fa uso non può modificare i prezzi a proprio piacimento.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl