Dalla formazione alla competizione: Randstad a caccia del miglior tornitore italiano

27/set/2014 21:53:58 D'I Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Campionato Tornitori promosso da Randstad Technical si rivolge sia a professionisti esperti sia a profili junior che abbiano completato l’apposito percorso di formazione. L’obiettivo? Portare abilità e competenze al servizio delle aziende in cerca di tornitori

 

Conoscenze di meccanica, capacità di programmazione delle moderne macchine a controllo numerico, studio teorico, abilità pratica ed esperienza sul campo: sono queste le qualità richieste a un tornitore, figura professionale dalle competenze complesse e molto ambita dalle aziende, che faticano però a reclutare nuove leve. Malgrado offra anche buone prospettive economiche, tale settore di impiego è infatti spesso sottovalutato da chi cerca un’occupazione e, in particolare, dai più giovani.

 

Quella del tornitore è una figura così ricercata che Randstad Technical, la specialty attiva nella ricerca, selezione e gestione delle risorse qualificate in ambito metalmeccanico ed elettrotecnico di Randstad, ha deciso di  promuoverla dedicandole intero campionato - otto tappe e una finalissima (a Milano, il 3 ottobre) - destinato a decretare il miglior tornitore d’Italia. 

 

L'iniziativa va però ben oltre la semplice incoronazione del tornitore che si sia maggiormente distinto per competenza e abilità: si tratta innanzitutto di una vetrina per una professionalità ad alta specializzazione e di grande rilievo per il tessuto produttivo italiano, di un modo originale per reclutare nuovo personale e permettere ai ragazzi alla caccia di un impiego di scoprire tutte le potenzialità di un mestiere ancora capace di offrire buone opportunità occupazionali. 

 

«Il Campionato Tornitori – spiega Paolo Passoni, Responsabile di Randstad Technical - è una competizione, ma prima di tutto l'occasione per mettere in contatto professionisti e aziende alla ricerca di personale qualificato». L'opportunità è riservata non soltanto a professionisti con esperienza, ma anche a profili junior che abbiano portato a termine con Randstad un apposito percorso di formazione nella programmazione delle macchine a controllo numerico.

 

Dalla formazione all’inserimento in azienda, per molti aspiranti tornitori, il passo è stato  del resto molto breve: sono di fatto numerosi i ragazzi che, pur avendo terminato con successo il proprio percorso formativo, non hanno potuto  garareggiare cimentandosi nella prova al simulatore Siemens proprio perché già al lavoro.  Per gli altri, invece, resta aperta la grande opportunità del campionato, un’occasione per dare prova delle proprie abilità tecnico-informatiche e di incontrare quindi aziende interessate ad ampliare il proprio organico. 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl