IDEALPARK: 18 POSTI AUTO SOTTO IL CORTILE DI UN PALAZZO DEL XVII SECOLO NEL CENTRO STORICO DI CREMA

IDEALPARK: 18 POSTI AUTO SOTTO IL CORTILE DI UN PALAZZO DEL XVII SECOLO NEL CENTRO STORICO DI CREMA Crema: il problema del parcheggio si fa sentire come in tutte le grandi città, soprattutto quando parliamo di centri storici.

23/mar/2007 10.30.00 Idealpark Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Crema: il problema del parcheggio si fa sentire come in tutte le grandi città, soprattutto quando parliamo di centri storici. L’ automobile è di sicuro tra i mezzi di trasporto più utilizzati per compiere spostamenti, ma la sua introduzione, pur avendo portato comodità e semplificazione della vita, ha generato ben noti problemi di traffico sempre crescente, di mancanza di parcheggio e quindi intasamento di piazze e centri città. E qui la tecnologia è la riposta ad uno dei problemi, quello della mancanza di parcheggio, tramite la serie C di Idealpark. Questi sistemi sono perfettamente in grado di fondersi con l’architettura e l’ambiente circostante con armonia e rispetto dell’estetica degli edifici.

La soluzione adottata completamente a scomparsa, che ha permesso di ricavare 18 posti auto uindipendenti in soli 150 mq, permette di conservare un ampio cortile rivestito in aciottolato che rimane perfettamente transitabile ed è stato pavimentato seguendo i toni e l’ estetica del palazzo. Al di sotto invece trovano spazio 18 posti auto tutti indipendenti ricavati tramite i sistemi di parcheggio Idealpark. Infatti in questi posti auto meccanizzati vanno a scomparire nel sottosuolo e questa soluzione rappresenta anche un ottimo antifurto: senza la chiave di comando necessaria per far sollevare la piattaforma e prelevare la vettura è impossibile far sollevare in cappello di copertura.

Impianti ideali per la ristrutturazione di cortili, androni e giardini: si possono creare dei posti auto sfruttando il sottosuolo. Questi impianti possono essere a 1/2/3 livelli interrati. Il cortile rimane completamente libero e può essere pavimentato a piacimento (portata massima per pavimento 250 kg/mq) con un ottimo impatto ambientale. Nessuno spazio viene perso per le corsie di manovra, quindi viene ottimizzato il numero di posti auto. Non vi è bisogno di un locale di ricevimento (generalmente di 6x3mt) da inserire nel cortile come accade per i parcheggi automatizzati. I posti auto sono tutti indipendenti ed inoltre gli utenti effettuano sempre le manovre al livello del cortile senza bisogno di accedere al livello interrato. I tempi d'attesa sono decisamente contenuti e variano tra i 40 e i 110 secondi a seconda di dove si trova la piattaforma desiderata.

Una canalina perimetrale è stata montata su tutto il bordo del cortile e, mediante un gocciolatoio posizionato sul cappello degli impianti, garantisce la completa raccolta dell'acqua piovana. Sono comunque previsti dei pozzetti sul fondo della fossa per la raccolta di eventuale acqua che dovesse entrare nei vani durante la movimentazione. Un quadro di comando, accessibile solamente tramite apposita chiave codificata, consente facilmente al cliente di fare emergere la propria piattaforma "digitando" sul tastierino numerico il numero del proprio posto auto. Un display retro-illuminato facilita e rende intuitivo il funzionamento. Gli impianti sono muniti di una rete di protezione anticaduta su 3 lati. Sotto i "tetti" degli impianti è stata installato un cavo sensibile anti-cesoiamento che interrompe la movimentazione in caso di urto accidentale.

 

Maggiori informazioni ed immagini sul sito www.idealpark.it

 

 

Ufficio Stampa

IDEALPARK SRL

 

Tel. 045/6750125

Fax 045/6750263

Email: info@idealpark.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl