Automechanika Roma: una prima da record

Per Donald Wich, ad di Messe Frankfurt Italia: <Il Centro-Sud Italia ha risposto in grande chiedendo aggiornamento e specializzazione.

18/feb/2008 17.20.00 Università Telematica Internazionale UNINETTUNO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Automechanika Roma: una prima da record.

15.000 visitatori professionali e tanta qualità,

gli esteri sono il 20%, è soddisfatto l’80% degli oltre 250 espositori.

Per Donald Wich, ad di Messe Frankfurt Italia: <Il Centro-Sud Italia

ha risposto in grande chiedendo aggiornamento e specializzazione.

Siamo ottimisti sulla crescita futura della manifestazione>

 

 

Una prima edizione di tutto rispetto per Automechanika Roma, che ha incassato a fine fiera la sorpresa di 15.000 visitatori e la piena soddisfazione della gran parte dei 250 espositori che hanno partecipato alla manifestazione. Ma non è stata solo la quantità delle presenze in fiera che ha consolidato il successo della manifestazione, (quasi doppiate le 8.000 presenze previste alla vigilia dagli organizzatori) ma anche e soprattutto la qualità dei visitatori professionali. In particolare gli ultimi due giorni, sabato e domenica, sono arrivati nella nuova fiera di Roma migliaia di professionisti da tutta l’area del Centro Sud, che hanno visitato uno per uno i 250 stand, informandosi, concludendo affari e scambiando piani e progetti per il futuro. L’obiettivo di portare una fiera internazionale alle porte del Sud Italia è stato centrato in pieno, e il Meridione ha risposto in massa confermando l’intuizione organizzativa. Calabria, Sicilia, Sardegna Puglia e l’immenso bacino di distributori provenienti dalla Provincia di Roma e dalla vicinissima Campania, hanno animato una fiera che già al suo primo giorno registrava una lunga fila ai cancelli. I tanti eventi informativi organizzati dalle associazioni di settore, le iniziative di formazione e le problematiche sindacali che sono state affrontate in fiera, hanno inoltre creato un’atmosfera elettrizzante e altamente specializzata sulle professioni dell’automotive. A sentire gli espositori la percentuale di soddisfazione supera l’ottanta per cento. In particolare i ricambisti, produttori e distributori, così come i fornitori di servizi per le officine sono stati estremamente contenti di aver investito da pionieri nella nuova manifestazione. Ad aver incontrato le aspettative di tutti è stata appunto la presenza di operatori del centro Sud. <E’ avvenuta una cosa insolita nel mondo delle fiere - spiega l’amministratore delegato di Messe Frankfurt Italia Donald Wich - il numero dei visitatori ha superato di molto quello dei metri quadri espositivi netti, il rapporto è stato di circa 60 visitatori professionali per ogni stand, un risultato straordinario per questa prima edizione, che ci fa ben sperare per il futuro. Abbiamo avuto la dimostrazione della grande domanda di eventi specializzati che ha il Meridione e l’intera area Mediterranea. L’intuizione di Fiera di Francoforte, che prima di Automechanika Roma non aveva mai realizzato fiere in Europa, è stata sicuramente confermata>. <Il successo di Automechanika Roma - prosegue l’amministratore delegato di Fiera Roma Marco Sogaro - conferma la capacità della nostra nuova struttura di rappresentare un valore aggiunto indiscutibile per i nostri partner. Gli eventi business tenuti in Fiera Roma nel primo anno e mezzo di vita del nuovo polo fieristico hanno in gran parte dato risultati entusiastici, grazie all’abbinamento tra le capacità organizzative di Fiera Roma e di partner quali Messe Frankfurt  e una struttura espositiva unica, per funzionalità e posizionamento, non solo nel centro sud Italia ma probabilmente in tutto il bacino del Mediterraneo. Automechanika Roma, per la cui prima edizione voglio esprimere le mie più sentite congratulazioni ai nostri amici di Messe Frankfurt, è l’ennesimo tassello di un calendario eventi business che proseguiremo ad arricchire nei prossimi mesi>.  Anche la presenza di visitatori stranieri si è attestata sul 20% del totale delle presenze con maggiori partecipazioni proprio dall’area Mediterranea che era stata definita il focus strategico di questa manifestazione. Giornalisti e distributori da Spagna, Francia, Grecia, Turchia, Israele e Tunisia assieme a una discreta presenza dal Centro Europa, attirati anche dalla bellezza di Roma e del suo clima mite anche a gennaio, hanno tastato con mano la qualità dell’esposizione che si è svolta nel quartiere fieristico della capitale. Molti sono stati poi i potenziali espositori che hanno visitato la fiera per prendere decisioni sulla prossima edizione, tutti piacevolmente sorpresi dalla possibilità di trovarsi in una fiera giovane e “ a misura d’uomo” rispetto la grande Automechanika Francoforte, il che ha consentito agli espositori di fermarsi più a lungo coi propri clienti e intrattenere rapporti di sana collaborazione, senza la fretta che caratterizza le grandi manifestazioni. Molti dei partecipanti hanno apprezzato, oltre che la collocazione geografica, anche quella temporale. Il mese di gennaio, lontano da altre fiere concorrenti, si è rivelato un ottimo momento per ripartire con una partecipazione in fiera e portare nuovi contatti da implementare nel corso dell’anno. Anche gli espositori stranieri provenienti da circa venti Paesi sono stati molto soddisfatti perché hanno avuto la possibilità di incontrare un mercato non avvezzo alle novità e alle presenze di prodotti di altri Paesi, e quindi molto più attento ed entusiasta. Rimarrà agli annali il caso di un espositore di Taiwan che cercava distributori per le proprie avveniristiche autoradio: non faceva in tempo a riempire lo stand di nuovi prodotti che subito gli veniva svuotato. Ci sono quindi tutte le premesse per una nuova più grande edizione di Automechanika Roma che parta dal grande risultato ottenuto dalla prima edizione: diventare una piazza aggiornata specializzata e di qualità per il business dell’automotive nel Centro Sud Italia e per tutta l’area del Mediterraneo. <Andata bene la prima edizione, la presenze e la soddisfazione di espositori e visitatori, non potranno che aumentare fin dalla prossima edizione> riassume Donald Wich.

 

Contatti:

Francesco Paravati

Ufficio Stampa

Automechanika Roma

Fiera Roma Srl            

Cell. 348.8520065

fparavati@libero.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl