Le enormi quantità di metalli astratti rischiano di esaurire l erisorse geologiche in pochi decenni

07/feb/2011 02.17.30 Gold One Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

compro oro

Le proiezioni di alcuni studi rivelano che le risorse terrestri utili a produrre i principali metalli che vengano utilizzati nell'industria attuale abbiano solo pochi decenni di approvigionamento ai ritmi attuali: Le previsioni vanno dai 30 anni per l'argento, ai poco più di 40 per l'oro anche s eva meglio per il platino che sembra avere più di 300 anni di vita. Ma non sono solo i metalli preziosi ad avere problemi di esaurimento; il rame uno dei metalli più utlizzati sembra potrebbe finire in 60 anni, altri metalli in esaurimento rapido sono l'indio, nichel, stagno, zinco e antimonio. Un metallo che sembra possa durare ancora per molto sembra essere l'alluminio. La notizia buona è che saremo costretti ad utilizzare il riciclo per poter continuare ad utilizzare questi metalli, questo potrebbe dare il via a vere politiche di recupero che potrebbero avere benefici positivi sull'ambiente, qualcuno sta ipotizzando anche o sfruttamento dei metalli presenti nello spazio ipotesi che finirà per diventare realtà ma che verosimilmente dovrà attendere ancora molto tempo, nel frattempo sarebbe bene abituarsi a non sprecare troppo questi metalli visto che tra breve la scarsità potrebbe provocarne vertiginosi aumenti come già sta accadendo per il rame.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl