Materie prime: previsioni positive malgrado la corrente al ribasso

17/mag/2012 09.34.25 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La corrente che investe oggi il mercato delle materie prime ed in particolar modo dei metalli preziosi, quali oro ed argento, è senza dubbio una corrente al ribasso che tenta ogni giorno di spingere più a fondo un indice che si presenta già da diverso tempo sofferente e sul quale certi mercati extra europei dettano ultimamente legge senza particolari difficoltà. La flessione che interessa i prezzi dipende in buona parte dalla forza attuale del dollaro, infatti questi sono stati negli ultimi tempi ridotti ai minimi per quel che concerne l'anno in corso. Ma vi sono voci particolarmente contrastanti sulla voce dell'argento. Questa voce, che sta prendendo sempre più corpo tra le fila degli esperti di settore, sembra favorire un prossimo consumo industriale di tutto rispetto che potrebbe presentarsi come occasione eccezionale per battere diversi record. Si tratta quindi, in definitiva, di una situazione di costrizione che si presenta però assolutamente positiva riguardo i prossimi sviluppi. Una situazione che, guarda caso, trova il suo stesso riflesso sull'andamento del mercato dell'alluminio di qualche tempo addietro, oggi infatti questo materiale sta scoprendo una seconda nascita (grazie anche all'intensa e funzionale opera di recupero) portando a pieno regime settori come quelli che si occupano della realizzazione di lame industriali, guide di scorrimento e guide per macchine utensili, rivelando così un panorama straordinariamente interessante del tessuto industriale inerente il Made in Italy.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl