Le macchine utensili

06/lug/2012 09.41.50 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Una macchina utensile è una macchina industriale che crea e trasforma qualsiasi materiale con utensili che abradono e rimuovono il materiale in eccesso. Alcuni storici dei periodi industriali sono dell'idea che la macchina utensile vera e propria è nata quando la creazione di oggetti meccanici non richiedeva più il coinvolgimento dell'azione degli esseri umani. Gli utensili possono essere di vario tipo come punte o lame industriali. Il tornio che quasi tutti conoscono è la macchina utensile primaria. Una macchina utensile, dalle più semplici alle più complesse ha delle guide di scorrimento che consentono la lavorazione del materiale per l'oggetto che si sta creando con un avanzamento uniforme. Le guide per macchine utensili su macchine complesse come quelle robotizzate consentono la gestione computerizzata da remoto anche per la creazione di oggetti in serie. Il componente principale di una macchina utensile è il motore elettrico seguito dall'albero di trasmissione a cui è collegata la testa motrice o cambio in grado di variare il regime di rotazione. All'estremità viene collocato l'utensile che ha la funzione di entrare in contatto con il materiale di lavorazione e di abraderlo. In un trapano o una fresa che sono considerate macchine utensili, l'utensile viene montato su quello che è chiamato mandrino mentre nel tornio i sistemi di aggancio dell'utensile sono di due tipi: la contropunta e la torretta.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl