Espansione cala una "scala reale", ben cinque infatti i progetti formativi approvati da Fondimpresa. Un risultato veramente storico

28/gen/2010 12.19.20 antonella russoniello - link comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Da ufficio stampa: antonella russoniello 3935447943

Con preghiera di pubblicazione e diffusione

Espansione cala una "scala reale", ben cinque infatti i progetti formativi approvati da Fondimpresa

Espansione ha ottenuto quest'oggi un risultato veramente "storico" nella pur celebrata sequenza di progetti formativi presentati ed approvati dai massimi organismi della formazione continua. 
Questa volta è l'avviso 1/2009 di Fondimpresa a riportare il sensazionale risultato di cinque progetti approvati su cinque presentati dalla società irpina, un milione di euro di finanziamento complessivo a favore del personale delle imprese del settore sanitario e termale.
Il fatto veramente lusinghiero dell'accaduto è insito nelle valutazioni che pongono questi progetti al vertice della graduatoria nazionale, al terzo (CASTALIA), quarto (NEOSAN), settimo (LABORSAN), ventunesimo (SANIFLY) e trentanovesimo posto (PIERRE), quindi avanti a tanti grandi enti della formazione continua nazionale. 
Ed il risultato diventa ancora più importante valutando il dato dei progetti finanziati 71 su quelli presentiati che erano ben 192.
 
"La tematica centrale delle nostre progettualità approvate - ha commentato Sara Riccio del settore progettazione - è quanto mai attuale: argomenti quali 'errore clinico' e malasanità vanno affrontati, in modo tale da far divenire la gestione del rischio clinico il plus organizzativo di ogni impresa di servizi alla persona. Il paziente, il cliente, l'utente delle imprese sanitarie e termali  deve essere preservato dal rischio e doverosamente accolto in un regime di buona sanità".
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl