Abbigliamento punk: per moda o per stile, lo trovi da TubeShop!

Questo stile, nato negli anni '70 con personaggi come Malcolm Mclaren e Vivienne Westwood, si è poi declinato in una serie di tendenze peculiari che, nate da un'idea originaria, si sono evolute in diverse forme e modi.

19/apr/2010 17.10.56 Eleonora Manfrini - Ufficio Stampa Digetto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'abbigliamento punk identifica una specifica subcultura che si basa sull'idea del rifiuto dei canoni della moda stessa. Questo stile, nato negli anni '70 con personaggi come Malcolm Mclaren e  Vivienne Westwood, si è poi declinato in una serie di tendenze peculiari che, nate da un'idea originaria, si sono evolute in diverse forme e modi.
Ciò che  resta immutato è la ricerca alla base di questo stile che non è affatto improvvisato o inventato al momento.

Negli anni '70 l'abbigliamento punk si esprimeva con abiti strappati o laceri, catene al collo, piercing in vari punti del visto e tatuaggi su tutto il corpo, a dimostrare il disprezzo verso la società. Giacche di penne personalizzate con gli spray e le spille completavano l'abbigliamento.  Quando  Malcolm Mclaren e  Vivienne Westwood aprirono il loro negozio a Londra questo stile divenne una moda e si diffuse anche l'abitudine di radere larghe porzioni del cuoio capelluto e di truccare con colori molo scuri il viso. Persino Gianni Versace creò in questo periodo spille ispirate allo stile punk.

Negli anni '80 labbigliamento punk si evolse in hardcore punk, con le magliette decorate con le bombolette spray.  Total black invece per le donne e capelli completamente rasati per tutti. Intanto in Inghilterra si sviluppò anche l'anarcho punk, ispirato a idee animaliste.

Negli anni '90 si sviluppo poi il movimento grunge, influenzato dalla musica punk. Capelli lunghi e Doc Martens divennero di moda.
Oggi sono molte le case di moda che producono capi di abbigliamento punk.

Darkside innanzitutto, con t-shirt e pantaloni e zebrati e leopardati e le nuovissime felpe Hello Kitty. 666 Krepsville propone invece anche prodotti per il total look, come gli elastici e le clips per i capelli, mentre per  le colorazioni e il trucco è leader Stargazer.  Impossibile non citare Disturbia, con una gamma di t-shirt ampia e variegata ed Hell Bunny, con vestiti, gonne, top, corpetti ed accessori dedicati alle fanciulle.
Dove acquistare? I migliori capi di abbigliamento, originali e direttamente dall'America, si possono trovare online. L'e-commerce TubeShop propone ad esempio capi di abbigliamento e accessori di tutti i marchi citati a prezzi super scontati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl