GLAMOROUS ’80s: I favolosi anni Ottanta a Lodi in una mostra sulla moda

13/lug/2009 05.29.51 Stefano Wolf Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
..GLAMOROUS ’80s



E’ la prima mostra Italiana interamente dedicata alla moda anni ‘80.
Quali le motivazioni?
Un azzardo? Un proclama sul decennio più rampante del 2° Millennio?
Un nuovo contest per richiamare visitatori o consumatori annoiati dal panorama attuale della moda?
Una mostra divulgativa?
Un divertente gioco?
Oppure ancora un’esposizione nostalgica?
Forse tutto questo ma anche un esperimento. Ricordare come eravamo a chi negli anni ‘80 era un adolescente o un giovane adulto e li aveva vissuti in pieno e raccontare alle nuove generazioni di un periodo così importante per la moda e il costume che hanno espresso e interpretato i grandi e velocissimi cambiamenti sociali che si sono succeduti in soli dieci anni.

L’esposizione illustrerà una rassegna di ciò che di più creativo e stimolante possa essere stato realizzato nella moda come lucido specchio dei tempi riflettendo vari e importanti cambiamenti e implicazioni nel mondo della società, dell’economia, della politica ma anche con la forza evocativa che ha sempre contraddistinto la moda ha nel far riaffiorare i ricordi della sfera personale e affettiva di tutti noi. Sia di coloro che hanno vissuto pienamente questo decennio, per spingerli con una sorta di “revival” a ritrovare e rivalutarne gli aspetti più positivi sia per cercare di “spiegarli” narrandoli mediante capi e, soprattutto, accessori “tangibili” e di forte impatto emozionale a coloro che in quegli anni non erano ancora nati ma che oggi li stanno riscoprendo, talvolta “annusandoli” con diffidenza, tal altra emulandoli inconsapevolmente.

Glamourous ’80, é un percorso espositivo su dieci anni molto importanti perché proprio negli Ottanta iniziò il concetto moderno di creatore, di casa di moda, di marchio o griffe e di marca. Un itinerario nel decennio più controverso ma anche sperimentale nella storia della moda partendo dal mondo degli accessori d’abbigliamento, esponendoli fisicamente e volutamente senza infarcirli di immagini, foto o video al fine di fare emergere il loro potere evocativo più eloquente. La mostra é accompagnata da schede tecniche descrittive che realizzano numerose istantanee sul panorama della moda ma anche della musica, del costume e della società con una sorta di manifesto di quegli anni.(...)

Un altro importante aspetto che affronterà la mostra sarà quello di illustrare quanto concretamente gli anni ’80 hanno attinto un po’ da tutte le epoche precedenti miscelando stili, fogge, modellerie e rielaborandole in maniera libera.

Infine, la mostra porrà l’interrogativo su quanti e quali aspetti ed influenze della moda e della musica anni ’80 stiano progressivamente ritornando sia nelle proposte dei designers, sia nell’orientamento dei consumatori, sia nel modo di abbigliarsi, truccarsi e acconciarsi della gioventù contemporanea.

La mostra é curata da Angela Eupani, consulente stile per la ricerca Vintage ed esperta di borse e accessori d'epoca, con il patrocinio dell'Associazione Culturale Italiana "Ricercatori Moda d'Epoca" (www.vintageworkshop.it) i cui iscritti hanno fornito i capi e gli accessori che saranno esposti.

Per questo evento espositivo, vero esperimento pilota sul potere evocativo della moda anni ‘80, è stata scelta una cittadina di medie dimensioni collocata nel cuore della Lombardia ed una location inusuale all’interno di un non luogo: lo spazio accogliente sia al piano terra sia al primo piano del Centro Commerciale Mylodi che festeggia in questo 2009 i propri 30 anni.
“Mylodi” è in via Attilio Grandi 6 a Lodi e la mostra ha una collocazione temporale dal 12 al 19 luglio 2009, dalle 9 alle 20 con orario continuato. L’ingresso è libero.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl