Next Vintage Show al Castello di Belgioioso, 22-25 aprile 2010

(continua da "Read more")| Possedere un capo vintage è diventato indispensabile per essere più glamour e al passo con le ultime tendenze che in questa primavera si rifanno allo stile classico e molto chic di Maria Callas e di Jacqueline Kennedy.

19/apr/2010 17.41.30 Stefano Wolf Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Ai nastri di partenza la nuova edizione, (forse la 24a?) del salone Vintage indoor più importante e rinomato d'Europa.


Ecco le notizie pratiche:
Date: 22, 23, 24, 25 aprile 2010
Orari: 9:00/20:00 (continuato)
Location: Castello di Belgioioso, Belgioioso (Pavia)
Biglietti: adulto 9€, ridotto 6€
Organizzazione: Ente Fiere dei Castelli di Belgioioso e Sartirana.
Mostra collaterale: "L'insostenibile leggerezza del collezionismo" dedicata alle collezioni di abiti dei grandi couturiers della collezionista Tiziana Serretta Fiorentino.
Sito ufficiale: www.belgioioso.it/vintage

Con piacere pubblico la versione integrale del comunicato stampa e ringrazio Gloria Spaini della Segreteria Organizzativa del Castello per avermi fornito il materiale.


NEXT VINTAGE: Moda e Accessori d'epoca al Castello di Belgioioso.
C’è sempre più aria di nostalgia nel mondo della moda che questa primavera ci introduce in una vera e propria tendenza nella scelta di capi rigorosamente vintage.
Il vintage sembra essere diventato il segreto, il punto da cui partire e trasformare attraverso un’attenta e capillare fase di revisione e di correzione i capi della moda che fu.
(continua da "Read more")| Possedere un capo vintage è diventato indispensabile per essere più glamour e al passo con le ultime tendenze che in questa primavera si rifanno allo stile classico e molto chic di Maria Callas e di Jacqueline Kennedy.
Due grandi donne che con estrema disinvoltura e naturalezza hanno indossato capi conferendogli un ruolo di status symbol e facendoli passare alla storia.

Riprendiamo dall’armadio le giacche corte, con manica a tre quarti facili da indossare perché adatte ad ogni tipo di abbigliamento (jeans, gonna, calzoni elasticizzati, abiti ecc.) e situazione. Le tinte predominanti sono il nero, il marrone oppure il beige e il kaki per un fedele richiamo al passato.

Per la scelta di un capo vintage non esiste un periodo specifico di riferimento, si spazia nel tempo a ruota libera a seconda del proprio personalissimo stile, dal reggiseno a cono che ha sottolineato le forme della mitica Barbarella, riproposto oggi da diverse case di moda, allo stile charleston con abiti a tutù e decori, ai romantici abitini in sangallo, alle gonne a corolla, ai foulard velati, agli zoccoli in stile olandese, alle fantasie a fiorellini, ai jeans a zampa d’elefante, agli occhiali da sole Ray Ban  infine al classico trench Burberry.

Nuova attenzione anche per l’uomo che incuriosito ha iniziato a pescare abiti del passato, classici e tradizionali direttamente dal guardaroba o dai bauli di nonni e genitori.
Molto ricercati gli abiti doppiopetto, le giacche di tweed, le cravatte, le calzature e le camicie inglesi super classiche di marchi importanti che ci garantiscono stile e qualità in un unico capo.

Per quattro giorni, dal 22 al 25 aprile, il Castello di Belgioioso si trasformerà nella più importante e fornita vetrina di Vintage d’Europa.
Alla manifestazione partecipano circa 55 espositori provenienti da diverse regioni italiane, con le loro migliori proposte moda e accessori in un percorso che alterna epoche per una scelta ampia ed esclusiva.

Comunicato a cura dell'Ufficio Stampa di Guido Spaini.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl