Moda : Theo Grilli - Milano Fashion Week

29/mag/2010 09.57.29 Theo Grilli Hair Studio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Protagonista dei backstages della Milano Fashion Week, Theo ci racconta come sarà la donna del prossimo autunno – inverno. Milano lancia i must dell’ a/i 2011 al suon di stile e tendenze e come per la moda anche per le acconciature la parola d’ordine è NATURALEZZA. Tutto ruota intorno a questo concept, sia che i capelli siano sciolti che legati. Di giorno li sciogliamo. Se sciolti, lasciamo che i capelli fluttuino liberi e facciamo molta attenzione a realizzare una “ semplicità costruita “. New entry: teste schiacciatissima, pulite ed essenziali, effetto curato e ordinato realizzato grazie all’utilizzo di schiuma e lacca. Teste piccole quasi fossero fasciate, e sulle lunghezze? Onde appena accennate. Un buon compromesso nel passaggio epocale dal liscio rigoroso al volume. Di sera li leghiamo. Come? Gli intramontabili: chignon e banana, vengono reinterpretati per dare un sapore nuovo ad un gusto retrò. Chignon Classico: come per Alviero Martini, capelli tirati indietro laccati ed essenziali, racchiusi sulla nuca. Risultato: decentriamo l’attenzione su ciò che si indossa. Sbarazzino: Enrico Coveri, un’onda accarezza il viso e lo chignon è posizionato lateralmente così da enfatizzare i volumi sia della testa che dell’abito. Sofisticato: De Vincenzo, lasciamo più spazio alla morbidezza, si distingue per il rigonfiamento sulla nuca realizzato attraverso la cotonatura. Per antonomasia la banana è l’emblema dell’eleganza. Laterale o orizzontale sopra l’orecchio per Brioni. Volumi, lavoriamo i capelli come fossero una materia da plasmare, doniamo alla capigliatura consistenza attraverso delle increspature (Iceberg). Immancabile la coda, proposta questa volta da Byblos. a cura di Marianna Grilli
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl