seduzione e filosfia - Il libertino alla Grotta Smeralda

20/gen/2011 12.34.12 Elisa Toscano Relazioni Pubbliche e Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

(sostituisce comunicazione rpecedente)

Venerdì 21 ore 20.45, Sabato 22 ore 20.45, Domenica 23 ore 18.45 al Teatro Grotta Smeralda �“ Aci Castello (CT) la compagnia teatrale Teatro delle Nevi porterà in scena “Il libertino”, commedia in due atti di Eric-Emmanuel Schmitt. Il drammaturgo e scrittore francese scrisse l’opera nel 2000.

Una commedia dai toni brillanti e seducenti che gioca sul ruolo della donna e delle relazioni tra i sessi, mischiandoli o “giustificandoli” filosoficamente. Una scelta coraggiosa per questa giovane e premiata compagnia che continua a proporre testi che si distinguono per difficoltà interpretativa e che fuoriescono dagli standard delle rassegne teatrali siciliane.

Arricchita da splendidi abiti del settecento, la commedia è portata in scena da 6 attori il cui gioco teatrale coinvolgerà e solleticherà il pubblico. La regia, curata magistralmente da Rodolfo Torrisi e dall’aiuto regia Liliana Biglio, si avvale di innovazioni e soluzioni registiche elaborate e curate con grande impegno e professionalità.

la commedia racconta una pazza giornata del filosofo Diderot, costantemente interrotto nelle sue imprese, di seduzione o di filosofia…

La trama: mentre madame Therbouche (interpretata dalla bravissima Liliana Biglio), sconosciuta pittrice dei salotti mondani europei, sta facendo il ritratto al filosofo Diderot (magistralmente interpretato da Rodolfo Torrisi), arriva la notizia che Rousseau non può scrivere la voce "morale" per l'Enciclopédie. Peccato che la sterminata opera, che dovrebbe condensare tutto lo scibile umano, sia già in stampa. Ecco allora che l’intellettuale, distratto da quattro donne, mette in scena una sorta di simposio sulla vita coniugale, la fedeltà, il desiderio, la dissolutezza e la virtù.

Una commedia semiseria, dai ritmi serrati, dalla recitazione asfissiante. Grande qualità dell’interpretazione di Rodolfo Torrisi, una seconda figura maschile è quella dell’attore Roberto Moschetto che interpreta Baronnet, segretario di Diderot . Arricchisce il parterre delle donne: Antoinette, moglie di Diderot interpretata dalla poliedrica attrice Giovanna Petralia e al loro debutto con il teatro delle Nevi : Chiara Valentino che interpreta Angelique, figlia di Diderot e Adriana Scalia che veste i panni di Mademoiselle D’Holbach, figlia del barone D’Holbach.

In foto da sinistra:Rodolfo >Torrisi, Adriana Scalia, Giovanna Petralia, Roberto Moschetto e Chiara Valentino.

Per accrediti stampa scrivere ad elisa@elisatoscano.it o chiamare ai numeri sotto indicati.

 

logo Elisa 2008++

Elisa Toscano

Relazioni Pubbliche e Marketing

tel. ufficio 095 6170463 - 095 2933085

Cell. 3493819317 - 3737568363

Fax. 0952937685

www.parlareinpubblico.it

www.elisatoscano.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl