Da Modica a Londra Toni Pellegrino hairstylist internazionale

05/mar/2011 16.24.32 Stefania Pilato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si divide tra Modica e le passerelle nazionali e internazionali più prestigiose esportando una quota iblea nel mondo della moda e, di contro, importando umori e tendenze dalle passerelle delle sfilate più importanti come dalla fashion street.

Toni Pellegrino, direttore creativo di TONI&GUY Modica, è appena rientrata da una settimana che lo ha visto lavorare nel backstage della London Fashion Week e della Settimana della moda milanese.

 

Già membro stabile del team artistico nazionale TONI&GUY, Pellegrino ha fatto il suo ingresso nel team artistico internazionale del brand e, all’ombra del Big Ben, ha partecipato alle sfilate di D. Gnak e Alice Palmer.

“È stata un’esperienza incredibile, di grande ispirazione. È stato bello - racconta Pellegrino - curare le acconciature con un tocco diverso da quello adoperato in salone. Londra vive una nuova era di stile. Gli eccessi che ne hanno fatto la capitale del rock e del punk oggi  si sono trasformati in cura estrema dei dettagli.

Per strada - prosegue l’hairstylist -  le ragazze portano capelli naturali con chignon molto alti al centro della testa oppure cortissimi, ma con undercut cresciuti. L’uomo invece sceglie le medie lunghezze, sullo stile dei fratelli Gallagher degli Oasis”.

 

Rientrando da Londra, Pellegrino è volato direttamente a Milano per partecipare alle sfilate di Antonio Marras e Missoni dove ha lavorato al fianco di Eugene Souleiman, gettonatissimo session hairdresser cui viene affidato il coordinamento delle passerelle più blasonate.

“Il lavoro in salone e quello in passerella sono complementari. Tra le due realtà - conclude Toni Pellegrino - c’è uno scambio continuo. Alle nostre clienti, nel quotidiano, portiamo le ultime tendenze dalle sfilate, ma spesso le tendenze della moda nascono osservando la gente comune”.

 

Con Pellegrino facevano parte del team londinese Filippo Oghittu, style director TONI&GUY Milano Vincenzo Monti, Giulio Ordonselli, salon director TONI&GUY Roma ed Enzo Caruso, salon director TONI&GUY Torino.

A Milano, invece, Toni Pellegrino ha condiviso l’esperienza insieme con Sergio Carlucci, cofondatore di TONI&GUY Italia e con Fabrizio Palmieri Academy Manger TONI&GUY Italia.

 

Modica 5 marzo 2011

 

Ufficio Stampa

Stefania Pilato 3347445786

stefania.pilato@toniandguy.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl