FACCE DI VINTAGISTI Vintage Hunters Faces - Part IV :-) Macef 2012

02/feb/2012 16.31.09 Stefano Wolf Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Confesso che mi ero un po' stancato di continuare la rubrica "Facce di Vintagisti" per via di una serie di scopiazzamenti della mia idea, più o meno felici, che erano iniziati a mo di clone del sottoscritto. Tuttavia ho moltissimo materiale e la rubrica, anche se vecchiotta, continua ad essere molto letta. Così, in occasione della mia più recente trasferta al Macef, inviato per la CASA POP al Classico Italiano del Pad. 9, ho raccolto un buon materiale e tanti Vintagisti visitatori entusiasti e compiacenti che si sono fatti fotografare in tutte le pose con i loro looks molto veraci e ruspanti made in Vintage.
Visitatrice  sdraiata  su  letto  Medea,  abito,  cintura  a  bretella  e  borsa  Vintage  by   Sculture da Indossare Copiright © tutti i diritti riservati
E come dir di no a questa bella pulzella che sul letto Medea da mille e una notte della Sala Acquamarina di Casa Pop mi guardava ammiccante chiedendomi una foto?
Prof. Lombardo, creatrice di Ri-ciclo Ri-lusso
Qui domenica conosco due simpaticissime signore Superpop! La professoressa Lombardo in trench rosso fiammante alla quale chiedo notizie sulla sua borsa in vernice con placchette colorate e sulla spilla fatta con una placca d'argento, grossi fili in nylon tipo lenza per tonnetti e tasto del Pc messo come la ciliegina sulla torta...
Lombardo Vs Buttafava
 ...E scopro che é un'artista e che le ha realizzate lei per il suo marchio dal nome accattivante "Ri-ciclo Ri-lusso", che giusta!! L'amica é la giornalista Buttafava che compra da Angela di Sculture da Indossare una spettacolare cravatta artistica in seta con figure di uomini dandy e se la mette subito al collo. Troppo giusta!! Riporto una sua spettacolare dichiarazione: "Un plauso all'affascinante Vintage da una meno affascinante Vintage" e io le rispondo: "Per sempre lunga vita al Vintage, signora Buttafava!" La cravatta me la sarei comprata anch'io e cosi mi tuffo a cercare nella collezione di circa 200 cravatte quale altra può fare per me e trovo un cravattino pop grigio in seta con riga verticale rosso neon (che poi fu ripresa negli anni '80 con mood tipo Kraftwerk) e la faccio mia. Arriva intanto Fausto e ne prende una in pelle mentre il mio amico Roberto si tuffa su un altro cravattino corto e stretto niente male. Per un 4° nostro amico scegliamo invece un cravattone Sixties molto British, à la Beattles in tartan di lana su sfondo blu. La visita in sala Acquamarina procede...(continua a leggere da Read more).
|
Miss Bossi, la mangiatrice di Vintage durevole,venuta apposta da Lodi per stanare qualche bella sportaXL
Questa ragazza accetta di posare per una foto solo per mostrare con orgoglio la doctor bag che anni prima aveva acquistato da Angela di Sculture da Indossare. Bossi ama le borse solide, durevoli, che possano contenere almeno un 5kg di libri (!!) e di volta in volta Angela apparta per lei le borse che fanno al caso suo!
Qui di seguito, una osservazione della Bossi che riporto testualmente, senza tema di smentita: "Un buon prodotto rimane valido e attuale con il passare degli anni. Il Vintage é la qualità che si abbina e fa risaltare i pezzi unici".


Pivari, Raiteri e Serio
Qui un trio tutto speciale, i due giganti impettiti sono i miei amici: a sx il noto mago dell'Internet Marketing Fabrizio Pivari, (chapeau!), venuto apposta per tenere un workshop sulle girandole pop presso la mostra Sculture da Indossare, al cento una splendida signora che mi viene presentata come Codetta Raiteri, una delle più grandi orafe e designers di gioielli di Valenza, a dex una vecchia conoscenza, Serio dello staff di Angela, persona molto a modo, paziente con tutti e dal grande savoir faire con clienti e visitatori.


A sx Codetta Raiteri, centro Gigì Tolio, dx Pivari
Un altro memorabile incontro fra due eccezionali piccole-grandi donne: la designer di gioielli Codetta di CorAma L'Arte dell'Oro che, al tempo, fu artigiana anche per Tiffany e Buccellati e realizzatrice delle museali creazioni di Giuseppe Gillio e di Spinelli. Al centro una delle più importanti interior designers Italiane, acclamata anche nel Jet Set di moda e spettacolo, conosciuta con il nome d'arte di Gigì Tolio, arreda residenze e ville per Russi possidenti con grandi esigenze, dividendosi fra San Pietroburgo e Mosca, sempre scortata da interprete e chauffeur in limousine che i committenti le mettono a completa disposizione.

uno scorcio delle borse superpop di Angela Eupani
photo courtesy Fabrizio Pivari
Borsa pop realizzata con cavi attorciliati del telefono, collezione Sculture da Indossare e girandole pop by Girandoliamo.com, sullo sfondo coloratissime collanine in legno francesi anni '60 e il libro dei "testimonials" di Casa Pop di cui vi parlerò in un futuro post.




Domenica in tarda mattinata, mezz'ora dopo la conclusione del Pin Wheel Workshop offerto da Girandoliamo.com e presentato da Fabrizio Pivari, lui e Codetta sono ancora lì che giocano come bambini con le girandole che hanno disegnato e costruito!!Allora invito il sig. Pivari ad un nuovo giochino: gli affido il libro degli ospiti speciali chiedendogli una personale considerazione e qui arriva l'apoteosi, il momento saliente per una eloquente sintes:i "Casa Pop é unica grazie al Vintage di ricerca".Ogni tanto anche il Pivari c'azzecca ;-)
A questo punto la mia attenzione viene richiamata da una seducente tigre...

Laura, in arte Silvia Cel
Che dire di questa donna? Non so se sia più felina la grande tigre in porcellana optical che accarezza guardandomi o lei!! Laura é una grande fan di Sculture da Indossare e stagionalmente sceglie da Angela almeno due o tre borse e accessori che poi abbina in looks mozzafiato. Ora vi descrivo l'outfit con cui si é presentata a Macef in suo onore: borsa Vintage Bolide by Céline, cintura doppia in cuoio a bretella diagonale, che abbiamo soprannominato "fantesca", abito in jersey di lana con collo all'americana, maniche scese sulle spalle in spacchi a tuttonudo, bracciali in rodoide, stivali Vintage in pelle distressed (noi antichi la chiamiamo ancora pelle invecchiata), trucco zero, non ne aveva bisogno, tutto nature!!

Silvia Cel e Sahara Toffanin in trench bouclé in lana cotta rosso ruggine con revers in nero, anfibi in nappa, bandoliera in military denim
E proprio sul più bello quando la sto invitando ad un aperitivo nello speciale Vip Louge, forte delle Vip cards che mi ha regalato Angela, chi ti vedo spuntare? La simpatica amica Sara che attira la sua attenzione su un paio di sandali a punta chiusa con fiocco di Chanel e, nonostante il numero sia piccolissimo, si perdono in grandi esclami sul virtuosismo di ponderazione di quelle scarpette e io perdo l'attimo fuggente...Mi rifarò nell'ora successiva quando, ritornato in me, riprenderò a scattare coinvolgendola come model. Intanto non so ancora se ripiegare nella sala melanzana per la rabbia o nella sala verde acido per la bile che mi sta salendo.
Nella prossima puntata Vi racconterò il seguito, a suon di scatti nelle mirabolanti sale tematiche di Casa Pop.
Servizio fotografico di Stefano Wolf per Casa Pop ©RIPRODUZIONE RISERVATA
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl