Rift apre in Quebec liberali su questione di abito religioso

03/feb/2014 05:41:23 okmi.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mr. Couillard ha detto che la sua posizione era compatibile con la linea del partito che richiede una donna che indossa un niqab a svelare il suo volto a uno di lavoro o ricevere servizi nel settore pubblico . 


In realtà , ha detto, la sua posizione non era diversa da quella presa dal membro liberale Fatima Houda - Pipino , che inizialmente ha rotto con il suo partito e pubblicamente criticato un collega caucus . Marc Tanguay ha detto che sarebbe favorevole candidati liberali indossare il chador . 

Mr. Couillard dice che il chador è un segno di fondamentalismo religioso e di oppressione che viola i diritti fondamentali di uguaglianza tra uomini e donne . 

"Non avrei mai permettere di indossare il chador da un candidato . Ma questa è una situazione ipotetica . Non accadrà mai . Non c'è molta differenza tra il chador e il velo pienamente affrontato. ... E ' un indumento che rappresenta un ritiro sociale totale che è incompatibile con il nostro modo di fare politica ", ha detto Couillard in una conferenza stampa a Montreal il Venerdì , suggerendo il signor Tanguay ha commesso un errore nel fare l'osservazione . 
Osservazioni del signor Tanguay creato una spaccatura importante all'interno Liberal ranghi dopo che la signora Houda - Pipino ha detto che era " ferito " e " scioccato " dalle osservazioni . La signora Houda - Pipino , l' unica donna musulmana seduta in Assemblea Nazionale Quebec , ha osservato che il chador è stata la " massima espressione di oppressione delle donne " e un "simbolo radicale del fondamentalismo ". Temeva che il partito stava andando alla deriva dalla sua radici non avendo a battersi per i diritti delle donne di fronte l'ascesa del fondamentalismo religioso . 

"Sono le donne di idee ", ha detto in un'intervista Radio- Canada il Venerdì . La signora Houda - Pipino ha detto che non stava infrangendo ranghi con il partito liberale , aggiungendo che ha sostenuto l'opposizione del suo partito per il Parti Québécois fattura noleggio secolare contenzioso che si propone di proibire di indossare simboli religiosi evidenti da parte dei dipendenti del settore pubblico . 

"Sulla questione del chador siamo entrambi d'accordo ", ha detto Couillard in una conferenza stampa a Montreal. "Sto tenendo la mano alla signora Houda - Pepin per lei di venire a caucus e spiegare la sua posizione . " 

Mr. Couillard ha detto che aveva alcuna intenzione di espellere la signora Houda - Pepin dal caucus per aver criticato pubblicamente il suo collega . Ma ha aggiunto che spetta a lei fare il primo passo verso la riconciliazione , altrimenti sarebbe stata espellendo se stessa dal caucus , ha detto. 

Il leader liberale ha detto che il suo caucus sta preparando un disegno di legge che definirà le opinioni del partito sulla laicità e vieterà estremisti e punti di vista religiosi radicali di minare i diritti fondamentali , come l'uguaglianza di genere. 

La signora Houda - Pipino ha proposto di fare un ulteriore passo avanti il dibattito invitando premier Pauline Marois sedersi al tavolo con gli altri leader di partito a elaborare un compromesso al fine di definire una Carta laica non - partisan . 

"Io sono per un dialogo su questo tema che va oltre le linee del partito , " ha detto.Per maggiori informazioni sul prodotto:http://www.okmi.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl