comunicato

12/gen/2005 17.53.04 SEIGRADI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DALLA COLLABORAZIONE TRA CESIM E CENTRO DI STUDI BANCARI NASCE SIMPRIVATE, IL SIMULATORE SPECIFICO PER IL MONDO BANCARIO E FINANZIARIO


 

Milano, 11 Gennaio 2005 - Cesim Italia e Il Centro di Studi Bancari (CSB) di Vezia (Lugano) presentano SIMPrivate, il modello di simulazione sviluppato appositamente per il segmento Private Banking, che consente di mettere in pratica le logiche di gestione specifiche del settore e sviluppare le relative competenze in un mercato in continua evoluzione.

 

Le simulazioni sono strumenti ormai da anni utilizzati dalle aziende all’interno dei propri progetti formativi e che permettono di apprendere dall’agire direttamente in un contesto simulato.

 

SIMPrivate è il primo strumento appositamente realizzato per riprodurre tanto le dinamiche gestionali quanto quelle relazionali tipiche del settore Private Banking. Nello specifico, SIMPrivate è suddiviso in tre aree: segmenti di clientela, clienti tipo e risultati. Il partecipante simula l’attività di un consulente private, decidendo l’allocazione del proprio tempo e delle proprie risorse tra le diverse tipologie di clienti.

Nella prima area, segmenti di clientela, il mercato di riferimento è rappresentato dai clienti esistenti e dai clienti potenziali, con un ulteriore livello di segmentazione determinato in base al valore del patrimonio personale e al conseguente comportamento di acquisto.

Obiettivo di questa prima area è sviluppare la capacità di allocazione del proprio tempo sul portafoglio clienti e combinare strategie di soddisfazione dei bisogni del cliente con le esigenze di redditività aziendale.

Nella simulazione si tiene conto del tempo dedicato all’ attività di relazione con i clienti e all’attività di promozione di diverse tipologie di prodotto e servizi, del grado di fidelizzazione della clientela e del margine medio per segmento. I partecipanti alla simulazione possono determinare i tassi attivi e passivi da applicare alla clientela. L’obiettivo della simulazione è quello di massimizzare la redditività dei segmenti. La migliore combinazione di prodotti e servizi offerti a ciascun segmento di clientela determina la redditività del segmento stesso.

La seconda area, quella dei Clienti Tipo, ha come obiettivo quello di sviluppare la capacità di analisi e di soddisfazione dei bisogni del cliente.

Il simulatore presenta cinque clienti tipo e per ciascuno di questi il simulatore mette a disposizione una gamma di prodotti e servizi. Nel simulatore i clienti accettano le offerte nella misura in cui rispondono alle loro aspettative e necessità.

Infine, nell’ultima area del simulatore, quella dei Risultati, vengono riportate la redditività per segmento di cliente e la redditività per tipologia di cliente e di prodotto offerto. L’obiettivo di quest’area è sviluppare la capacità di analisi dei risultati raggiunti e la definizione di azioni correttive nella strategia di gestione della clientela.

SIMPrivate è un ottimo strumento per chi è demandato alla formulazione di nuove strategie perché permette di avere una visione più ampia del segmento di mercato e delle dinamiche che lo governano, di sperimentare strategie diverse di gestione della clientela e sviluppare le capacità di analisi e di comprensione del cliente in un’ottica più ampia al fine di scoprire nuove possibilità di consulenza e quindi nuove aree. SIMPrivate permette inoltre di sensibilizzare i partecipanti alla gamma di prodotti e servizi da offrire ai clienti e permette di erogare contenuti specifici relativi al Private Banking. Infine, con SIMPrivate le banche possono facilmente delineare le esigenze formative sulle quali intervenire e creare e diffondere al proprio interno un modello aziendale di Private Banking.

SIMPrivate è stato presentato in anteprima ad un gruppo di Istituti bancari e finanziari lo scorso 11 Novembre presso il Centro di Studi Bancari. Le aziende partecipanti hanno potuto sperimentare direttamente il funzionamento del simulatore, discutere con i tutor di Cesim e del Centro di Studi Bancari  i risultati della simulazione e confrontare, in una tavola rotonda, le proprie esperienze e riflessioni.

 

 

Cesim

Nata in Finlandia nel 1996, Cesim è leader nel campo delle simulazioni aziendali e della realizzazione di strumenti di supporto alla presa di decisioni. Le metodologie didattiche innovative e le tecnologie all’avanguardia adottate da Cesim consentono di predisporre piani formativi personalizzabili in base al bisogno aziendale e agli obiettivi specifici da raggiungere. Nel centro di Ricerca & Sviluppo situato a Helsinki, esperti di business, matematici e formatori collaborano per creare strumenti interattivi e multimediali, tecnologie e metodologie didattiche per mettere in grado le persone di prendere decisioni in situazioni simulate. Cesim opera direttamente anche in Italia, Polonia, Paesi Baltici e, attraverso organizzazioni partner negli Stati Uniti, in Russia e in Australia. Cesim Italia Srl, con sede a Milano, è nata nel 2001 per opera di Gianfranco Di  Maira e Marco Rosetti.

 

Centro Studi Bancari

Nato agli inizi degli anni novanta su iniziativa dell'Associazione Bancaria Ticinese per rispondere alle esigenze di formazione del sistema bancario ticinese, il Centro di Studi Bancari durante l'ultimo decennio ha considerabilmente ampliato le sue attività con il coinvolgimento del mondo fiduciario, delle assicurazioni e degli avvocati d'affari, così da contribuire alla crescita della piazza finanziaria ticinese in un'ottica di rete. 300 corsi per complessive 20'000 ore d’insegnamento impartite da 1000 docenti a più di 15'000 partecipanti; dieci curriculum di formazione che conducono a quattro attestati e sei diplomi riconosciuti dalla Confederazione; tre percorsi formativi che preparano ad altrettanti diplomi riconosciuti internazionalmente; una decina di accordi di collaborazione con Associazioni, Istituti, Università, ticinesi, svizzeri ed esteri;  tre Istituti di ricerca e di formazione (il Seminario ticinese di diritto bancario; il Laboratorio di ricerca in economia monetaria; l’Istituto di diritto tributario); circa venti pubblicazioni; una ricca biblioteca di riferimento nel campo bancario e finanziario: questo è il bilancio oggettivo di 10 anni di attività del Centro di Studi Bancari che hanno seguito i primi pionieristici passi.

 

 

Per ulteriori informazioni alla stampa:

 

Alberto Viscardi

Cesim Italia Srl

Viale Fulvio Testi 223 - 20162 Milano

Tel. +39 02 66116364

Fax +39 02 6426058

aviscardi@cesim.com

www.cesim.com

Alberto Viscardi

Cesim Italia Srl

Viale Fulvio Testi 223 - 20162 Milano

Tel. +39 02 66116364

Fax +39 02 6426058

aviscardi@cesim.com

www.cesim.com

 

Ivana Benedetti

CENTRO DI STUDI BANCARI

ASSOCIAZIONE BANCARIA TICINESE

Tel. +41 (091) 9674264

fax  +41 (091) 9674263

www.csbancari.ch

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl