4 padiglioni francesi al CeBIT 2010

Come Paese partner nel 2008, la Francia ha tratto notevoli vantaggi dal CeBIT e le imprese hanno potuto ampliare le proprie attività con la Germania.

18/feb/2010 15.03.13 CITEF - Ufficio stampa di Ubifrance in Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 
 

 

4 padiglioni francesi al CeBIT 2010
 
Un padiglione completamente dedicato ai Resellers. Nella ricerca, significativa la presenza del cluster Aerospace Valley e del Carnot Network.
 
Cinquanta tra aziende, clusters e centri di ricerca francesi del settore ICT parteciperanno al CEBIT 2010, dal 2 al 6 marzo, su una superficie totale di 600 m2 di padiglioni nazionali, organizzati da UBIFRANCE, l’Agenzia Francese per lo sviluppo internazionale delle aziende.
 
Come Paese partner nel 2008, la Francia ha tratto notevoli vantaggi dal CeBIT e le imprese hanno potuto ampliare le proprie attività con la Germania. Il settore francese dell’ICT gode di  buona salute malgrado la crisi finanziaria internazionale. Per il 2010, il settore francese dell’ICT aspetta una crescita dello 0,4%, rispetto allo 0,3% del comparto ICT europeo.
 
I 4 padiglioni francesi saranno situati :
- Padiglione 3 - Stand H04: Soluzioni per il business
- Padiglione 7 - Stand A10: Telematica e Navigazione
- Padiglione 9 - Stand B09: Ricerca & Sviluppo
- Padiglione 14 - Stand K36: Pianeta Rivenditori a Valore Aggiunto
 
Tra le novità di quest’anno, c’è lo stand Ubifrance dedicato ai Servizi e Sistemi di Trasporto Intelligenti (Pad. 7) e l’importante presenza della regione Midi-Pyrenees.
 
Regione ospitante del cluster Aerospace Valley, dedicato all’industria aeronautica, spaziale e dei sistemi integrati, la regione Midi-Pyrenees, con oltre 55.000 posti di lavoro, la presenza della sede di Airbus e dei maggiori fornitori internazionali, è leader mondiale nel settore dell’aeronautica civile. La regione è anche al vertice in Europa anche nella progettazione e nella produzione di sistemi e applicazioni spaziali.
 
Questa sarà la seconda volta che i Carnot Institutes saranno presenti al CeBIT (Pad. 9). Gli istituti, 33 in tutto, formano una rete di 12.800 scienziati che condividono tutti lo stesso obiettivo: promuovere l’innovazione, il trasferimento tecnologico e la collaborazione tra gli istituti di ricerca governativi e le imprese industriali.
La rete Carnot è una delle più grandi organizzazioni di ricerca e tecnologia europee. I suoi istituti coprono sette ambiti di competenza, tra cui Tecnologia Informatica e delle Telecomunicazioni ed anche micro e nano tecnologie. Un progetto franco-tedesco di ricerche congiunte su applicazioni specifiche è in corso tra i Carnot Institutes e la Fraunhofer Society nel settore ITC.
 
Saranno presenti anche agenzie di promozione delle attività regionali quali Moselle Development, creato dal Moselle County Council (Pad. 9), e l’Agenzia di promozione delle attività economiche regionali di Parigi (Pad. 3).
 
Il CeBIT è un punto d’incontro particolarmente apprezzato dalle piccole e medie aziende francesi. Le soluzioni di Business IT saranno presentate nel padiglione francese dedicato agli editori di software per le comunicazioni, software di ingegneria, applicazioni WEB 3D, servizi di archiviazione di posta elettronica e soluzioni di aggiornamento dell’hardware (Pad. 3).
 
La seconda edizione del padiglione francese “Planet Reseller” si occuperà delle prospettive del settore a livello internazionale (Pad. 14).
 
L’elenco completo degli espositori è disponibile all’indirizzo:
 
 
UBIFRANCE
Magali Voisin-Ratelle
Tel.: + 33 1 40 73 31 26
 
Oppure:
Agenzia stampa CITEF di UBIFRANCE in Italia
Corso Magenta, 63 – 20123 Milano
Tel : 02 48 547 310 / Fax. 02 48 12 774
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl