Il decreto ministeriale sulla fatturazione elettronica

Il decreto ministeriale sulla fatturazione elettronica Dopo tanti anni in cui aziende ed amministrazione pubblica hanno protestato, nel 2004 finalmente è stato emanato il Decreto 52/2004 riguardante la fatturazione elettronica.

13/dic/2010 09.51.15 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dopo tanti anni in cui aziende ed amministrazione pubblica hanno protestato, nel 2004 finalmente è stato emanato il Decreto 52/2004 riguardante la fatturazione elettronica. Tale decreto spiega la fatturazione elettronica definendola “una modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto" . Attraverso questo decreto si è stato possibile stabilire che “l’archiviazione ottica dei documenti contabili obbligatori può essere ritenuta valida sotto il profilo fiscale e che di conseguenza valida è pure la fatturazione elettronica, attività che appunto prevede l’uso di strumenti informatici per la gestione di tutto l’iter di fatturazione, con la possibilità di rinunciare alla formalizzazione su carta”. Affermazione rilasciata dal Ministero dell’economia. Per i meno pratici del settore, in altri termini la fatturazione elettronica è una trasmissione telematica di dati relativi a documenti fiscali di clienti e fornitori di una azienda X. Fino a che l’obbligo della fatturazione elettronica risulti un processo legale devono essere rispettate delle precise condizioni stabilite dal decreto. La fattura :

-          deve essere immodificabile, non alterabile ;

-          deve contenere un riferimento temporale ;

-          deve essere siglata dalla firma digitale o elettronica qualificata del mittente ;

-          deve contenere la data di emissione, l’integrità del contenuto e l’autenticità della firma elettronica.

Oltre a questo processo economico – fiscale per gestire nel miglior modo la sua documentazione un’azienda deve possedere la PEC. La posta elettronica certificata è uno strumento attraverso il quale è possibile comunicare con clienti e fornitori assicurando protezione e riservatezza ai documenti. Il kit firma digitale, l’ obbligo della posta elettronica certificata e la fatturazione elettronica sono i tre elementi di base della gestione documenti aziendali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl