Trend Micro: due nuove soluzioni per la sicurezza di ambienti cloud e virtualizzati

03/gen/2011 15.24.03 M&CM Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TM_logo_noPAYOFF_leggero                                                                                                                               Comunicato stampa

 

 

Il viaggio delle aziende verso la virtualizzazione e la sicurezza del cloud inizia con Trend Micro

 

Trend Micro presenta le nuove release di SecureCloud, soluzione di crittografia per la sicurezza degli ambienti cloud,

e Deep Security per la protezione dei server e desktop fisici, virtuali e cloud

 

 

Milano, 1 marzo 2011 - Trend Micro ha annunciato due nuove release di prodotto che rafforzano la strategia con cui le aziende possono concretizzare i vantaggi della virtualizzazione e del cloud computing, senza scendere a compromessi in termini di sicurezza.

 

Trend Micro SecureCloud 1.1 offre infatti una protezione dati di livello enterprise implementando funzioni crittografiche all'interno degli ambienti cloud; la seconda soluzione, Trend Micro Deep Security 7.5 Update 1, presenta invece diversi miglioramenti prestazionali grazie ai quali l'appliance virtuale Deep Security potrà garantire le proprie funzioni agentless per la prevenzione e il rilevamento delle intrusioni mediante le API VMware VMsafe, in modo da ottenere superiori livelli di densità delle macchine virtuali.

 

Trend Micro: protezione multi-livello per ambienti cloud e virtualizzati

 

Trend Micro fornisce sicurezza “dal cloud” con l'infrastruttura Trend Micro Smart Protection Network, e sicurezza “per il cloud” con server e tecnologie crittografiche. La società offre una protezione multi-livello per i dati che risiedono all'interno dei cloud pubblici o privati, oltre che per quelli presenti negli ambienti virtualizzati.

 

Trend Micro SecureCloud ottimizza e rafforza i sistemi di sicurezza e protezione dei dati supportando il passaggio dalla virtualizzazione ai cloud pubblici e privati; l'uso di tecniche di key management basate su policy e crittografia permette a SecureCloud di tutelare i dati del cloud e di favorire la flessibilità necessaria per rivolgersi a cloud provider differenti, senza essere vincolati al sistema crittografico di un unico vendor.

 

SecureCloud offre il controllo sulle modalità e sui punti di accesso alle informazioni per mezzo di funzioni che permettono di autenticare l'identità e l'integrità dei server che richiedono di accedere a volumi storage sicuri. La soluzione protegge le informazioni da furti o accessi non autorizzati, garantendo la conformità tramite requisiti crittografici e agevolando automaticamente il rilascio delle chiavi di cifratura. 

 

Le novità introdotte dalla nuova versione di SecureCloud aumentano i livelli di controllo esercitabili sui dati all'interno del cloud. Ora i clienti possono gestire le loro chiavi crittografiche per ambienti Amazon EC2, Eucalyptus e VMware vCloud direttamente tramite il servizio hosted Trend Micro SecureCloud o da un key server SecureCloud installato nei loro data center fisici.

 

Trend Micro Deep Security protegge i sistemi virtualizzati in maniera avanzata; la versione attuale, ha introdotto funzioni anti-malware agentless su un ventaglio di altre tecnologie di sicurezza specializzate come IDS/IPS, protezione delle applicazioni Web, firewall, monitoraggio dell'integrità e moduli di log inspection. Deep Security si integra perfettamente con VMware e le sue API vShield Endpoint e VMsafe, dando a Trend Micro la capacità di proporre una soluzione anti-intrusione e anti-malware completa per le Virtual Machine (VM) secondo un approccio agentless, senza necessità di installare agent esterni su ogni VM. Questo accorgimento si traduce in un minore consumo di risorse di sistema VMware vSphere e maggiori densità di VM. 

 

Ad oggi Trend Micro si conferma il primo e unico vendor di soluzioni per la sicurezza in grado di proporre questo tipo di funzionalità anti-virus agentless progettate per la piattaforma VMware. 

 

I due prodotti hanno raccolto consensi sul mercato e tra gli specialisti del settore:

 

- Secondo IDC, Trend Micro, in base alle quote di mercato, si posiziona al primo posto a livello mondiale nella sicurezza server;

- Uno studio realizzato da The Tolly Group sui livelli di performance ha rivelato come Trend Micro Deep Security superi sensibilmente le tradizionali soluzioni AV di Symantec e McAfee in termini di utilizzo delle principali risorse di sistema, consentendo alle imprese di triplicare addirittura la densità delle macchine virtuali. Questo fatto favorisce forti risparmi sia nelle spese fisse che in quelle variabili grazie alla riduzione dell'hardware e all'aumento del ROI derivante dalla virtualizzazione.

- La soluzione anti-malware agentless Trend Micro Deep Security ha riscontrato grande interesse da parte del mercato conquistando nei primi tre mesi dal lancio del prodotto circa 200 clienti, di cui circa metà al loro primo acquisto assoluto di un prodotto Trend Micro: una chiara dimostrazione del fatto che le tipiche soluzioni anti-malware presenti sul mercato non soddisfano le richieste della clientela operante all'interno di ambienti virtualizzati.

- Ad oggi Trend Micro SecureCloud vanta clienti attivi delle infrastrutture cloud Amazon EC2, Eucalyptus e VMware vCloud, con altre varianti di cloud computing pronte ad aggiungersi in futuro.

 

Trend Micro, un percorso sicuro verso la virtualizzazione e il cloud

 

Trend Micro ha identificato tre fasi evolutive nelle esigenze di sicurezza delle aziende: il percorso verso la virtualizzazione inizia con il consolidamento server, prosegue con la virtualizzazione estesa per server e desktop, per approdare infine ai cloud pubblici. Per quanto concerne invece la sicurezza cloud, il viaggio parte dai cloud privati, fa successivamente tappa in quelli ibridi ed evolve verso quelli pubblici.

 

“Molti clienti hanno completato la prima fase del percorso mettendo in sicurezza i workload dei server virtualizzati grazie a tecniche tradizionali per la protezione di rete”, ha osservato John Maddison, Executive General Manager della Data Center Business Unit di Trend Micro. “Il 2011 sarà caratterizzato da un lavoro di ottimizzazione delle performance della sicurezza virtuale in uno sforzo teso a virtualizzare le applicazioni a più alto traffico. Questo implica il ricorso a tecnologie di sicurezza capaci di integrarsi con gli hypervisor delle macchine virtuali. L'approccio ai cloud ibridi rende essenziale la protezione dei dati; inoltre, il fatto che le informazioni sensibili viaggino al di là dei firewall aziendali significa che i clienti dovranno mantenere il controllo sui loro dati”, ha aggiunto Maddison.

La virtualizzazione è diventata un elemento catalizzatore per il cloud computing accelerando il processo di trasformazione dei data center in cloud privati. La crescente tendenza delle imprese ad adottare tecnologie per cloud privati agevola il passaggio delle applicazioni dai server aziendali ai cloud pubblici. Secondo Trend Micro le aziende sposteranno la maggior parte delle applicazioni interamente sui cloud pubblici una volta che i relativi provider disporranno di risposte adeguate alle principali problematiche che ne ostacolano il processo di adozione, in particolare con riferimento a questioni che riguardano la disponibilità e la visibilità. Ciò nonostante, la tendenza per le realtà di maggiori dimensioni sarà quella di mantenere comunque gli ambienti cloud privati a supporto di alcune delle loro applicazioni per periodi di tempo più lunghi.

 

Dichiarazioni a supporto

 

“La sfida principale sarà rappresentata dal passaggio che le aziende dovranno compiere da dove si trovano oggi fino ad arrivare, attraverso un periodo ibrido o di transizione, a un traguardo futuro. Le soluzioni per la sicurezza del cloud, come quelle offerte da Trend Micro, sono sufficientemente flessibili per supportare questo scenario. Le imprese che approcciano il cloud computing possono fare affidamento su Trend Micro per mettere in sicurezza i loro dati, a prescindere da dove essi risiedano”.

Bill Gillis, eHealth Technical Director, Beth Israel Deaconess Medical Center

 

“La vision per la sicurezza del cloud computing è ben chiara: sistemi adeguati che proteggono a livello di endpoint e tutela dei dati tramite tecniche crittografiche per garantire che le chiavi di cifratura che regolano gli accessi siano preservate in totale sicurezza. I nuovi prodotti Trend Micro soddisfano entrambe le necessità e permettono alle imprese di fare fronte alla problematica più sentita dai CIO quando si parla di cloud computing, ovvero quella della sicurezza”.

Bernard Golden, CEO, HyperStratus

 

“Siamo entusiasti della nuova versione di Trend Micro Deep Security e dell'opportunità che offre ai nostri clienti di poter concretizzare i benefici economici della virtualizzazione e del cloud computing senza compromettere la sicurezza. Sono davvero senza paragoni le funzionalità di Deep Security in termini di tecnologie avanzate quali anti-malware, prevenzione delle intrusioni, protezione delle applicazioni Web e monitoraggio dell'integrità che vengono erogate tramite server fisici, virtuali e cloud sia a livello di appliance virtuali che tramite agent”.

Chris Reed, INXI, VMware Partner of the Year 2010

 

“VMware lavora a stretto contatto con Trend Micro per aiutare ad assicurare la compatibilità di Trend Micro Deep Security all’interno degli ambienti VMware. Deep Security, che fa leva sulle VMware vShield, offre sicurezza, gestibilità, e performance elevate per i data center dinamici ed è una componente cruciale per proteggere il percorso dei clienti verso la virtualizzazione”.

Parag Patel, Vice President, Global Strategic Alliances, VMware

 

Informazioni aggiuntive

 

- Per ulteriori dettagli sulle ultimissime novità Trend Micro nella sicurezza per la virtualizzazione:

http://it.trendmicro.com/it/solutions/enterprise/security-solutions/virtualization/

 

- Il blog di Trend Micro sulla Cloud Security offre maggiori informazioni sulle principali tendenze nel settore del cloud computing:

http://cloudsecurity.trendmicro.com/

 

- Per scoprire come Trend Micro sta sfruttando gli ultimi prodotti e le API VMware per aiutare i clienti VMware a mettere in sicurezza i loro ambienti:

http://www.vmware.com/solutions/partners/alliances/trendmicro.html

 

- Infine, Trend Micro ha di recente presentato la nuova visione “Securing Your Journey to the Cloud” che esprime chiaramente la leadership della società rispetto alla sicurezza degli ambienti fisici, virtuali e cloud. Per ulteriori dettagli sulle ultime innovazioni di Trend Micro in termini di sicurezza cloud e virtualizzazione è possibile visitare il nuovo sito dedicato a questo link:

http://us.trendmicro.com/us/trendwatch/cloud/index.html

 

 

Trend Micro

Trend Micro, leader globale nella sicurezza dei contenuti Internet, è impegnata a rendere più sicuro lo scambio di informazioni digitali sia per le aziende che per gli utenti privati. Pioniere del settore in cui ha sempre svolto un ruolo di avanguardia, Trend Micro promuove lo sviluppo di una tecnologia per la gestione integrata delle minacce in grado di assicurare la continuità operativa e proteggere le informazioni personali e il patrimonio di risorse da malware, spam, fughe di dati e dalle più recenti minacce Web. Per approfondimenti sulle minacce è possibile visitare l’osservatorio TrendWatch all’indirizzo www.trendmicro.com/go/trendwatch

Le soluzioni flessibili di Trend Micro, disponibili in diversi formati, sono supportate 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 da ricercatori esperti nell’analisi delle minacce attivi in tutte le aree geografiche. La gran parte di queste soluzioni sono potenziate da “Trend Micro Smart Protection Network, un’infrastruttura cloud-client di nuova generazione progettata per proteggere i clienti dalle minacce Web. Trend Micro, società multinazionale con quartier generale a Tokyo, commercializza le proprie soluzioni di sicurezza attraverso una rete di business partner presenti in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni e per ottenere copie di prova di tutti i prodotti e servizi Trend Micro, visitare il sito Web it.trendmicro-europe.com.

 

Seguiteci su:

 

 Trend Micro su Twitter

 Trend Micro su Facebook

 Trend Micro su YouTube

 Trend Micro su SlideShare

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Carla Targa                                                       Federica Beretta

Trend Micro                                                      M&CM

Tel 02 925931                                                   Tel 02 68821.619

carla_targa@trendmicro.it                                f.beretta@mecm.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl