Cataforesi: efficienza e qualità nella verniciatura

Il processo ha inizio con la disposizione dei pezzi da verniciare su delle apposite bilancelle, fissate su una rotaia che le conduce ad una linea di verniciatura.

28/mar/2011 17.01.25 Digitcom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La verniciatura, uno dei trattamenti più comuni nell’industria manifatturiera, non funge solamente da mero rivestimento estetico, ma assolve anche funzioni di difesa dagli agenti esterni. Sono ormai diffusi degli impianti che, con uno specifico processo detto cataforesi, applicano su componenti metalliche una verniciatura espressamente finalizzata alla protezione del substrato dalla corrosione.
La cataforesi, frequentemente usata in ambito automobilistico, permette la verniciatura di pezzi metallici elettricamente conduttori attraverso l’adesione alla superficie del substrato di uno strato di vernice, sfruttando un processo elettrochimico del tutto analogo al principio di funzionamento della pila. Il processo ha inizio con la disposizione dei pezzi da verniciare su delle apposite bilancelle, fissate su una rotaia che le conduce ad una linea di verniciatura. La prima fase è un lavaggio a 60° per rimuovere i residui di grasso e di sporco, per poi effettuare un ulteriore lavaggio di epurazione. Successivamente si incontra la fosfatazione, un trattamento di cristallizzazione superficiale di sali di metallo. Un terzo lavaggio si configura quindi come necessario per preparare i pezzi alla verniciatura nella vasca di cataforesi. Qui si trova una soluzione di acqua demineralizzata e di vernice, oltre a degli elettrodi che fungono da anodi. Viene in seguito azionata una corrente a 300 V (in condizioni di totale sicurezza). Si procede, in uscita dalla vasca, ad una nuova operazione di lavaggio, e quindi all’entrata nel forno dove la vernice viene polimerizzata, prima di passare ad un altro forno che perfeziona il tutto a 500°. L’intero processo viene controllato da un computer.
Questo metodo di verniciatura presenta degli indubbi vantaggi: un’adesione molto stretta della vernice al supporto; il raggiungimento delle aree più difficili e nascoste di ciascun pezzo; un minor rischio di danni ambientali.

Da oltre 25 anni la Verniciatura di Ponzano offre, con impegno e dedizione, i servizi di verniciatura a polveri, verniciatura a liquido, sabbiatura e metallizzazione su carpenterie di grandi dimensioni. Lo stabilimento (7000 mq) dispone di quattro impianti, di cui due riservati alla verniciatura a polveri e uno dedicato alla verniciatura a liquido, e altri due di granigliatura (uno automatico a tunnel ed uno manuale). Tali apparecchiature, gestite da uno staff esperto e competente, sono da considerarsi, date le loro caratteristiche produttive e tecnologiche, all'avanguardia nel settore, garantendo il miglior compromesso possibile tra un elevato livello di qualità e tempi di consegna rapidi. La Verniciatura di Ponzano utilizza esclusivamente vernici qualitativamente superiori e, per il trattamento di carpenterie destinate all’esposizione agli agenti atmosferici, polveri poliesteri provenienti dalle migliori case produttrici.

Per info e contatti:
Verniciatura di Ponzano s.r.l.
Via delle Industrie, 55
31050 Ponzano Veneto (TV)
Tel. 0422/967793
Fax 0422/960252
www.verniciatura.it
info@verniciatura.it 



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl