Impianti rilevazione presenze: guida alla scelta

11/apr/2011 11.58.15 Promoplus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sistemi rilevazione presenzeLa crescente flessibilità degli orari di lavoro, la maggiore mobilità richiesta ai dipendenti all’interno dell’edificio e nelle sedi periferiche, il ricorso sempre più frequente a collaboratori esterni, la necessità di ridurre il costo del lavoro e le spese di gestione richiedono un sistema di rilevazione presenze evoluto.Un sistema di rilevazione presenze può adempiere una serie di importanti funzioni:

  • identifica i dipendenti e rileva gli orari di entrata e di uscita
  • gestisce in modo automatico diverse categorie di personale e orari di lavoro
  • fornisce la situazione aggiornata di assenti, ritardatari e presenti
  • evidenzia le “anomalie” rispetto ai modelli di comportamento stabiliti
  • consente di giustificare assenze, ritardi, uscite anticipate ecc.
  • gestisce permessi, aspettative, congedi ecc.
  • permette di inserire dati mancanti e correggere errori
  • effettua la “quadratura” delle ore lavorate
  • gestisce il lavoro straordinario, le ferie ecc.

con evidenti benefici quali:

  • maggiore efficienza ed omogeneità di comportamento del personale
  • minor impegno dell’Ufficio del personale
  • eliminazione degli errori di trascrizione e di calcolo
  • abbattimento del tasso di assenteismo
  • ottimizzazione dei tempi e dei metodi di lavoro
  • semplificazione ed armonizzazione delle procedure interne
  • maggiore chiarezza ed equità di trattamento
  • riduzione del rischio di sanzioni amministrative (dpr 350/94, L. 409/98)
  • massima garanzia e riservatezza delle informazioni (d. lgs. 196/03)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl