Rilevatore radiazioni, un aiuto per combattere la paura nucleare

Le notizie che provengono ogni giorno dal Giappone, dove a causa del devastante terremoto, la centrale nucleare di Fukushima ha ceduto liberando nell'aria altissime quantità di materiale radioattivo, riportano alla memoria i giorni della psicosi di Chernobyl.

27/apr/2011 10.14.07 Endoacustica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le notizie che provengono ogni giorno dal Giappone, dove a causa del devastante terremoto, la centrale nucleare di Fukushima ha ceduto liberando nell’aria altissime quantità di materiale radioattivo, riportano alla memoria i giorni della psicosi di Chernobyl.

Fortunatamente, al giorno d’oggi ognuno di noi può fare la sua piccola parte per combattere tale psicosi, ad esempio dotandosi di un rilevatore radiazioni.

 

Che cosa è un rilevatore di radiazioni? La parola già dice tutto, un rilevatore radiazioni aiuta a misurare la eventuale presenza di radioattività nell’aria intorno a noi o negli alimenti (specialmente verdura fresca e latte). Grazie a tale novità, ognuno di noi, equipaggiandosi con un rilevatore radiazioni, può difendersi dal rischio di acquistare e consumare alimenti potenzialmente dannosi per la sua salute.

 

Il rilevatore radiazioni misura la quantità di radiazioni alfa, beta e gamma, nonché l’eventuale presenza di raggi X. Esso è distribuito da Endoacustica, azienda leader nella sicurezza e nelle investigazioni, che accanto ai suoi articoli tradizionali come ad esempio il software spia per il monitoraggio telefonico o i vari modelli di microregistratore per investigazioni, fornisce anche prodotti per la sicurezza personale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl