Nuova scoperta per il Fotovoltaico

27/apr/2011 17.00.20 IME Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

fotovoltaicoSulla rivista Journal of Applied Physics è stata pubblicata una scoperta davvero rivoluzionaria, a quanto pare infatti, un gruppo di ricercatori dell'Università del Michigan, ha trovato il modo di sfruttare la luce solare anche senza le celle che costituivano i classici impianti fotovoltaici installati sinora.

In pratica, si parla di sfruttare l'effetto magnetico al posto di quello elettrico, è stato dimostrato infatti, che in certe condizioni, nel momento in cui la luce attraversa un materiale che non è un conduttore elettrico, come per esempio il vetro, l'effetto magnetico può aumentare fino ad un numero considerevole di volte.

Così facendo, la luce può separare le cariche positive e negative del materiale stesso e creare così una differenza di potenziale elettrico. In futuro quindi la progettazione impianti fotovoltaici potrà portare a pannelli molto più economici perché si potrà sfruttare un materiale comune come il vetro, ma si dovranno comunque studiare al meglio i vari materiali per capire quali siano quelli più funzionali al progetto.
(Fonte: LaStampa)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl