L’uso degli analizzatori di rete e delle termocamere

Quando si devono effettuare dei test per verificare che un impianto elettrico funzioni correttamente, ci sono diversi strumenti che possono essere d'aiuto.

22/set/2011 00:21:38 Aivan78 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quando si devono effettuare dei test per verificare che un impianto elettrico funzioni correttamente, ci sono diversi strumenti che possono essere d’aiuto. La scelta dello strumento più adatto dipende dal tipo di misurazione che si vuole eseguire, però in generale due tra gli strumenti migliori per delle diagnosi accurate, con un margine di errore molto ridotto, sono gli analizzatori di rete e una particolare versione di telecamera infrarossi chiamata termocamera.

Il funzionamento degli analizzatori di rete

Con gli analizzatori di rete si compiono verifiche della qualità della rete elettrica. In particolare, misurando grandezze elettriche come frequenza, corrente e tensione, è in grado di rilevare la presenza di disturbi elettrici. La presenza di un disturbo elettrico, con l’alterazione delle grandezze elettriche al di fuori dei parametri di tolleranza consentiti, può portare a guasti. I danni legati ai guasti possono essere più o meno gravi, e portare a incidenti o a perdite economiche. L’analizzatore di rete è in grado di diagnosticare la presenza di questi disturbi per poter intervenire e risolvere il problema di alimentazione. Questo strumento può essere usato per reti elettriche domestiche ed anche per impianti industriali.

La telecamera infrarossi

La termocamera è una telecamera infrarossi in grado di visualizzare sullo schermo informazioni legate alle caratteristiche termiche di un oggetto. Analizzando una rete elettrica, può rilevare il surriscaldamento dei conduttori, e quindi permettere un tempestivo intervento prima di eventuali corto circuiti. Ma l’uso delle termocamere non si limita a questo. Nell’ambito delle applicazioni domestiche si può usare per verificare variazioni della struttura delle pareti di un edifico, sbalzi termici, infiltrazioni di umidità e cattivo funzionamento degli impianti termici (dispersioni di calore, mancata coibentazione). È uno degli strumenti ideali per lo studio dell’efficienza energetica di un edificio.

Per applicazioni domestiche e industriali

Così come per gli analizzatori di rete, anche le termocamere sono utili in ambito industriale, rilevando anomalie nella temperature dei macchinari, che possono essere segno di usura degli stessi, anticipando gli interventi di manutenzione necessari. Inoltre tutte le rilevazioni si possono effettuare a distanza di sicurezza senza la necessità di fermare il processo di produzione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl