Sostituisci il toner della tua stampante

Sostituisci il toner della tua stampante.

23/set/2011 10.21.47 Giannina Initi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ecco alcuni trucchi per capire quando il livello della tua cartuccia è basso

È importante che ogni impresa abbia una stampante indipendente e che anche tutti gli studi ne possiedano una, così da poter stampare tutti i documenti quando lo si necessita. In particolare, sul posto di lavoro, è ideale avere una stampante laser in grado di stampare una grossa quantità di pagine senza esaurire l’inchiostro. Il basso consumo è dovuto al fatto che le stampanti laser utilizzano un inchiostro speciale, chiamato toner, rendendola diversa da una stampante a getto d’inchiostro.

Il toner ha la reputazione di durare a lungo e, a seconda della dimensione della tua stampante e del tuo toner, puoi stampare centinai di pagine prima che diventi secco. Controlla periodicamente gli indicatori del livello di inchiostro così, quando vedrai che è basso, potrai acquistarlo per tempo senza rischiare di restare senza.

Puoi controllare il livello del toner direttamente dal tuo computer; molte stampanti possiedono un loro monitor che ti avvisa quando il toner si sta esaurendo. Questo, però, non è un accurato indicatore e molte stampanti necessitano di sostituire il toner prima che sia del tutto esaurito; usa il tuo giudizio per decidere qual’è il momento migliore per sostiuire l’inchiostro della tua stampante.

Valuta anche la qualità dei documenti stampati: ogni pagina dovrebbe avere l’inchiostro distribuito in modo equo all’interno della pagina, se il documento non è stampato in modo omogeneo o ha delle righe lungo tutto il testo, è un segno che il toner debba essere sostituito.

A volte, il toner necessita di essere cambiato per altre ragioni. Se i documenti non sono stampati bene, potrebbe essere il toner che non distribuisce l’inchiostro equamente o ha delle perdite. In questo caso, ti conviene aprire la stampante e rimuovere il tuo toner attentamente. Se noti che sulla tua cartuccia c’è un eccesso di inchiostro, conviene sostituirlo subito con una nuova cartuccia.

Se hai cambiato da poco la cartuccia e non sei convinto che l’inchiostro sia già terminato, rimuovila e scuotila delicatamente. L’inchiostro è fatto di polvere e se rimane per molto tempo inutilizzato, può danneggiare la buona qualità della stampa. Molte volte, puoi tirar fuori un pò di “polvere” dalla cartuccia per capire il problema, ma maneggia la cartuccia attentamente per non sporcare i tuoi vestiti o le mani.

Riconoscere i segnali che la tua stampante ti da per comunicarti che il toner sta finendo, è indispensabile per capire quando acquistare il toner di ricambio per non restare senza quando servirà e rischiare di trovare il negozio chiuso. Questo potrebbe causare dei disguidi alla tua giornata e  riconoscere i segnali della tua stampante semplifica le cose.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl