Il risparmio energetico in Italia

26/set/2011 09.18.02 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In Italia oltre l’80% delle abitazioni ha un isolamento termico scarso e la metà ha impianti di riscaldamento vecchi.

Questo è quello che emerge da un’indagine presentata a Milano ad inizio mese e denota come nel nostro Paese l’efficienza energetica e le rinnovabili abbiano ancora un ruolo marginale nell’edilizia e nelle ristrutturazioni.

La ricerca che ha coinvolto oltre 4.300 famiglie fotografa l’Italia così: isolamento medio basso legato alla maggior parte delle abitazioni costruite tra gli anni ’70 e ’80, ancora diffusione degli infissi in legno con vetro singolo ed il 70% di finestre con doppi vetri.

Il 14% delle famiglie ha installato i pannelli solari termici per la produzione di acqua sanitaria e il 5% delle abitazioni riscaldate con metodi più efficienti come il riscaldamento a parete, soffitto e a pavimento o tramite le valvole termostatiche. Più restii verso il fotovoltaico, presente solo nel 2,5% delle case.

Dalla ricerca emerge inoltre un maggior interesse verso le caldaie a condensazione, a biomasse ed in particolare i caminetti a legna, le stufe a legna e a pellets.

Se siete interessati a raccogliere maggiori informazioni su quali siano le diverse soluzioni per risparmiare sulle bollette, potete rivolgervi ad un rivenditore specializzato come Universal srl, che vi potrà illustrare le diverse tipologie di pannelli solari o caldaie che meglio si adattano al vostro fabbisogno energetico.

Il sito web è: www.pannelli.eu.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl