Sistema radio My Home con tecnologia ZigBee®, per impianti evoluti, semplici e flessibili

12/mar/2012 21.30.02 BTicino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il sistema radio My Home, disponibile con estetica delle linee Axolute e Livinglight BTicino, permette di realizzare con semplicità impianti elettrici evoluti per gestire: • L’illuminazione; • L’automazione di tapparelle; • La protezione della casa da fughe di gas e di acqua. • Consente inoltre di coordinare queste funzioni attraverso la gestione per scenari. Grazie alla trasmissione via radio e ai comandi alimentati a batteria, i dispositivi si integrano facilmente nell’infrastruttura dell’impianto elettrico tradizionale senza richiedere alcun cablaggio aggiuntivo. La tecnologia ZigBee® offre molti vantaggi tra cui in particolare • L’elevata affidabilità: grazie alla creazione di una rete ZigBee® si è certi che un segnale inviato da un comando, raggiunga sempre il relativo attuatore. • Bassi consumi delle batterie dei comandi A garanzia della qualità e affidabilità tecnologica degli impianti radio My Home, BTicino, attraverso il gruppo Legrand, è entrata a fa parte del Consiglio di Amministrazione della ZigBee® Alliance. • I vantaggi nella ristrutturazione: i dispositivi radio garantiscono l’evoluzione di un impianto elettrico tradizionale: dall’aggiunta di un nuovo punto di comando senza opere murarie fino alla realizzazione di funzioni domotiche di base. • I vantaggi in un impianto nuovo: i dispositivi radio permettono la realizzazione di nuovi impianti con funzioni evolute (es. la creazione di uno scenario), utilizzando l’infrastruttura dell’impianto elettrico tradizionale. • I vantaggi nell’integrazione: l’impiego di dispositivi di comando radio ZigBee consente di attivare l’impianto automazione dell’abitazione anche da ambienti sprovvisti di infrastruttura BUS. Funzioni realizzabili Il sistema radio My Home permette di realizzare impianti domotici con funzioni di: • Accensione e dimmerizzazione delle luci. • Automazione di tapparelle o serrande motorizzate. • Gestione di allarmi tecnici per la protezione della casa nei confronti di fughe di gas e di acqua. • Attivazione contemporanea di più utenze (scenario) per creare situazioni di comfort in base alle esigenze dell’utente. L’impiego di dispositivi radio semplifica notevolmente la realizzazione dell’impianto elettrico; tutti i dispositivi di comando, infatti, sono alimentati a batteria e indipendenti dal cablaggio. I dispositivi La gamma si differenzia in dispositivi per il controllo del carico (attuatori), integrati nell’impianto elettrico; dispositivi di comando, alimentati a batteria, installabili ovunque in piena libertà; dispositivi di interfacciamento con il BUS My Home e di gestione degli allarmi tecnici. Alcuni dispositivi attuatori, inoltre, non richiedono il conduttore di neutro per il rispettivo funzionamento e possono quindi essere facilmente installati in impianti esistenti in luogo dei dispositivi tradizionali. Struttura del sistema radio My Home Il sistema radio My Home si basa su una rete di dispositivi che comunicano utilizzando un segnale radio con frequenza di 2,4 GHz ed il protocollo ZigBee® , definito dallo standard internazionale IEEE 802-15.4. L’informazione inviata da un dispositivo di comando giunge all’attuatore destinatario transitando da altri dispositivi della rete. Questa particolare modalità di trasmissione assicura elevata affidabilità ed efficienza; infatti se il percorso del segnale dovesse interrompersi per malfunzionamento di un dispositivo, gli altri creeranno automaticamente un percorso alternativo per far giungere il segnale a destinazione. Il sistema radio My Home può essere utilizzato in qualsiasi ambiente e contesto abitativo, tutti i dispositivi dell’impianto non interferiscono con i dispositivi wireless presenti quali antifurto, computer, rete dati Wi-Fi etc. Configurazione semplice e rapida dell’impianto L’impianto si configura senza l’ausilio di strumenti e di software. Per creare e associare tutti i dispositivi della rete ZigBee® si preme semplicemente un apposito pulsante presente nella parte frontale di ogni dispositivo. Esempi applicativi Alcuni esempi applicativi di implementazione delle caratteristiche dell’impianto realizzabili utilizzando le soluzioni radio senza eseguire onerose opere murarie e interventi di cablaggio: 1) Aggiunta di un punto luce per comando dell’illuminazione 2) Gestione dell’illuminazione di più punti attraverso ricevitori mobili 3) Aggiunta della gestione dimmerizzata dell’illuminazione 4) Accensione automatica dell’illuminazione 5) Comando centralizzato delle tapparelle 6) Comando luci e/o tapparelle con gestione scenari 7) Rivelazione fughe gas, chiusura automatica della tubazione e allarme ottico/acustico L’offerta I dispostivi disponibili a catalogo, a seconda della modalità d’installazione, possono essere • Modulari, per montaggio ad incasso o superficiale, da completare con copritasti e placche di finitura delle relative serie civili; • Per montaggio in scatole di derivazione e controsoffittature; • Da collegare a prese di corrente. I dispositivi di comando, alimentati a batteria, non richiedono cablaggi specifici e si installano in piena libertà. La gamma comprende: • Comandi per gestire attuatori di tipo ON/OFF o Dimmer; • Comandi per gestire uno o un gruppo di attuatori connessi a motori elettrici di tapparelle o serrande; • Comandi con sensore di movimento ad infrarosso passivo (IR) completo di rilevatore di luminosità regolabile (crepuscolare) per attivazione automatica di uno o più attuatori. • Comandi scenari per gestire più attuazioni contemporanee definite dall’utente; • Telecomandi portatili con 4 e 5 pulsanti per richiamare scenari; • Interfacce contatti per l’integrazione di dispositivi tradizionali; • Interfacce radio per allarmi tecnici (protezione da allagamento e fuga di gas). Gli attuatori, alimentati a 230Vac, si suddividono in 4 categorie, a seconda della tipologia di carico che gestiscono e a cui vanno connessi : • Il controllo di lampade e carichi generici con potenza massima di 2500W, con funzioni ON/OFF e Dimmer; • La gestione di Ballast 1-10V di lampade fluorescenti con potenza massima di 1000W; • Il controllo ON/OFF e dimmerizzato di carichi con assorbimento massimo di 10A, di tipo plug-in (presa mobile) per collegamento a prese di corrente 230 Vac. • Il controllo di motori di serrande e tapparelle elettriche con potenze fino a 500VA; BTicino SpA Via Messina, 38 20154 Milano - Italia www.bticino.it Numero Verde 800-837035 Per informazioni stampa: Marco Fiorentino BTicino Spa Media Relations Tel:.+39. 0332 272107 Mob: 348 8595127 marco.fiorentino@bticino.it www.bticino.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl