Software spia: ecco come monitorare smartphone e tablet

21/mar/2014 16:50:15 Angelad85 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fino a dove si spingono le potenzialità della tecnologia? E quali sono i suoi confini?
Nel secolo degli smartphone, tablet, netbook e computer in continua evoluzione, diventa quasi inevitabile interagire, anche con i propri contatti familiari e lavorativi, tramite congegni elettronici capaci di offrirci svago e lavoro allo stesso tempo.
A subire questo cambiamento non sono solo i singoli individui, ma anche i mezzi di comunicazione e di informazione: personalità di spicco e aziende di ogni portata aggiornano persino giornalmente i propri profili online, da Twitter alle pagine Facebook.

Ma in questo scenario non si insinuano solo gli adulti: gli adolescenti arrivano quasi ad abusare sia dei social network che delle applicazioni per chattare, ma non sono i soli. I bambini che hanno accesso libero ad Internet costituiscono una percentuale dell'utenza che cresce di continuo.
E' lecito chiedersi, allora, se in casi simili siano necessarie o meno delle restrizioni.

Ad imporre limiti - ma anche a superarli - sono le applicazioni spia, software creati appositamente per monitorare qualsiasi attività svolta da tablet o smartphone. Chi usufruisce di questa tipologia di programmi, gode di un vero e proprio monopolio sul dispositivo monitorato: visualizza ogni cosa, dalle conversazioni private alla cronologia del browser. I contesti d'uso più frequenti sono relativi all'ambito lavorativo, familiare e sentimentale: datori di lavoro, genitori e coniugi costituiscono i principali fruitori di software spia.

mSpyAvrete sicuramente notato i diversi spazi pubblitari online inerenti alle suddette applicazioni: tra questi ricorre l'applicazione mSpy, disponibile anche in lingua italiana. Ciascun software propone dei pacchetti promozionali dal costo mensile (1-3-6 mesi) e soprattutto dai servizi inclusi. Ne sono esempio il controllo di Facebook, Viber, Skype, Whatsapp ecc, in quanto richiedono una spesa aggiuntiva se si opta per un pacchetto base (1 mese €29.99 - 3 mesi €44.99), mentre sono inclusi nelle offerte Premium (1 mese €49.99 - 3 mesi €89.99 - 6 mesi €109.99 - 12 mesi €149.99). Il più dettagliato e costoso è senza dubbio il pacchetto tarrifario Business (6 mesi €374.95 - 12 mesi €599.95), comprensivo di Personalizzazione del Prodotto, per richieste specifiche e servizi extra.

Dipendenti infedeli e poco produttivi sono i primi ad essere scoperti. D'altro canto, a far parte dei "monitorati" ci sono anche moltissimi bambini e adolescenti. Tante famiglie preservano e salvaguardano i propri figli bloccando l'accesso a siti web e applicazioni pericolose per i più piccoli e assicurandosi delle amicizie e delle attività dei più grandi. Quante volte vi sarà capitato di aver sentito mentire, o persino di averlo fatto in passato, solo per raggiungere degli amici?
E' giusto punire l'incoscienza, ma la cosa più importante è la sicurezza dei propri ragazzi: attraverso la localizzazione GPS, saprete sempre dove sono.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl