Quattrocento stampanti 3D italiane pronte ad invadere i mercati

17/apr/2014 17:28:45 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Pmi innovativa che attrae talenti da altri Continenti e che ha 400 ordini «in attesa» da mezzo mondo e l'azienda di trasformazione che punta su green economy e sostenibilità ambientale. Entrambe declinazioni del territorio. E insieme, casi di imprese che hanno saputo cogliere e mettere a frutto, pianificando una strategia adeguata, gli «elementi che erano nell'aria». Per dirla con il docente Paolo Gubitta- all'evento «Il nuovo marketing Made in Italy riparte dai territori: filiera agroalimentare e manifattura 3D» (del ciclo di incontri "Elementi", organizzato da Confindustria Padova – aziende «che hanno compreso l'aria che tirava». In un contesto, però, in cui nulla è lasciato al caso.

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl