Volare, oggi tutti possono.

05/ott/2014 18.36.02 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Volare non è per tutti, o almeno non lo era, visto che prima si considerava il volo inteso come quello di salire su un aereo, cosa che puntualmente oggi tutti fanno per viaggiare o volo inteso come quelle sensazioni che si ottengono solo salendo in un elicottero, in un veicolo leggero che insomma danno una maggior possibilità di godere di tutto ciò che passa sotto i propri piedi.

Da quando poi è esploso il modellismo, tutti hanno iniziato a orare con gli elicotteri telecomandabili. Ma il meglio del meglio è arrivano con i droni ovvero dei velivoli che possono toccare determinate quote, con la totale assenza di un pilota ma semplicemente governati da un computer.

Totalmente diversi dagli elicotterini telecomandati che si sono visti fino ad ora. Molti si chiederanno che divertimento c’è a governare un drone, se poi alla fine si rimane sempre con i piedi ben piantati per terra, bene in realtà questi droni, nati per scopo militare e riforniti di telecamera a bordo, riescono a portare una vista dall’alto del territorio senza mettere in pericolo gli uomini.

Lo stesso vale per l’uso civile, vista la quantità innumerevole di persone che hanno perso la vita volando sugli ultra leggeri. Quindi ecco che dilaga questo particolarissimo robot anche nel mondo civile. Il primo utilizzo, molto probabilmente è quello che ne hanno fatto i cameramen in tv.

In particolari nei programmi dove si mostra un paese, una città particolare dell’Italia, un drone costa sicuramente molto meno che un elicottero con pilota, quindi ottimo per le riprese aeree. Poi non c’è bisogno di tanto spazio per l’atterraggio, riesce inoltre a fare riprese anche fermandosi per un po’ in una posizione visto che va da un minimo di 4 eliche fino ad un massimo di 7 eliche.

Maggiore è la presenza di queste e maggiore è la stabilità, quindi le riprese godono di una certa qualità.  Oggi insomma il loro utilizzo è così vasto che hanno una serie di utilizzi, sono presenti addirittura nei giochi, ci sono droni postini, droni salva vita, insomma rivestono tutte le possibilità, là dove l’uomo ha i suoi limiti.

Ci sono poi ingegneri che insieme ad esperti di vari settori, come ad esempio gli aeromodellisti, video-operatori e fotografi (considerando che c’è sempre una telecamera a bordo) che proprio uniti dalla passione per questi gioielli della tecnologia di ultima generazione, hanno creato un progetto innovativo denominato proprio DRONIWORLD.COM.

Realizzato per ricoprire tutti i punti della vita dell’uomo dove questo può aver bisogno di aiuto e sostegno. Il primo e più importante di tutti può essere la ricerca dispersi, non a caso gli elicotteri spesso proprio a causa delle loro misure possono dare dei limiti alla ricerca. O spesso le ricerche sono sospese per non mettere in pericolo altri uomini.

 

Di conseguenza possono portare assistenza anche nel primo soccorso, per il trasporto medicinale là dove ci sono dei problemi a causa di crolli, smontamenti o semplicemente per non caricare troppo gli uomini. Insomma un aiuto non indifferente che può aiutare tutti e che oggi fa gola a molti fotografi che utilizzano questi droni per le riprese dall’alto nei matrimoni. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl