Droni, ecco tutti i modi in cui si possono usare.

05/ott/2014 18:38:00 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Oggi se ne parla tanto, proprio perché il loro uso è letteralmente esploso, è capace di riuscire ad assecondare l’uomo in diversi utilizzi. Ed è per questo che oggi sono in molti a lavorarci e quando menti geniali o professionisti di svariati settori si uniscono nel nome di un solo scopo e per lo stesso amore, allora quello che ne può uscire è qualcosa di unico.

Non a caso quando si parla di Droni  nel nostro paese è fondamentale ricordare le eccellenze italiane. Anche se c’è il mondo a lavorarci sopra è bene ricordare che per risanare le nostre problematiche e la nostra crisi siamo noi italiani i primi a doverci ricordare di noi stessi.

Ed è questo il caso di DRONIWORLD.IT un insieme di persone e di specialisti uniti nel nome del miglioramento dell’alta definizione, grazie alle loro esperienze e ai loro studi. Cresciuto grazie all’unione di esperti di marketing, di fotografia, piloti di droni o anche detti aeromodellisti e ovviamente video-operatori.

Uniti per sconfinare con questi gioiellini in ogni settore e andare così incontro all’uomo aiutandolo in svariati settori. Non a caso nasce nel mondo militare per riuscire la dove l’uomo ha dei limiti ma soprattutto per non metterlo in pericolo. E si resta realmente sconcerti poi, quando si esce dal mondo militare e si entra in quello civile.

Perché l’utilizzo qui sembra essere quintuplicato, sono sempre più apprezzati per la ricerca dei dispersi, spesso fermate proprio per non mettere in pericolo altri uomini. Per il primo soccorso e per il trasporto di medicinali là dove non si riesce in altro modo o semplicemente per non caricare troppo l’uomo.

Anche per i pattugliamenti e le investigazioni, quando magari bisogna osservare il lavoro di tipi loschi in attività illecite. Molto utili in questo ultimo periodo sono risultati alla finanza per le perizie e le ispezioni nell’ambito dell’abusivismo edilizio ma anche per il contrabbando. Ovviamente poi semplificano anche il lavoro di aerofotogrammetrie e di cartografie di precisione.

Mentre le guardie forestali lo usano come un occhio in più per riuscire ad evitare le attività di bracconaggio e perché no anche per la vigilanza alle frontiere, quelle italiane sempre troppo labili. Servono ai vigili del fuoco, per monitorare gli incendi ed avere così un quadro completo della situazione.

Un ultimo utilizzo che sta servendo sempre di più al sud è quello del monitoraggio dell’inquinamento portato dai rifiuti tossici del nord e dagli scarichi illeciti delle falde acquifere. Spopola poi in un ambito che prima nessuno aveva ipotizzato, ovvero quello dei matrimoni, degli eventi cerimoniali in genere e perché no nella cinematografia, sempre perché più economico di un elicottero.

A breve in Italia verrà posto poi un novo utilizzo, copiato falla Florida che avendo un problema con sciami interi di zanzare, ha deciso di utilizzare i droni per ricercare le pozze d’acqua dove queste si annidano. Mentre nel nostro paese si può utilizzare per tenere sotto controllo le palme spesso attaccate da insetti che le distruggono fino al midollo.

 

Insomma un utilizzo così vasto che presto sicuramente troverà ancora altri sbocchi, riuscendo a diventare sempre più forte e più potente. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl