Supercomputer NEC per la ricerca sui cambiamenti climatici

28/gen/2009 10.10.31 M&CM Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
                                                                                                                                                       

 

Comunicato Stampa

 

Nuovo impulso alla ricerca sui cambiamenti climatici con i supercomputer NEC

 

Il CMCC (Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici) inaugura a Lecce il nuovo Centro di Supercalcolo, dotato di un supercomputer vettoriale NEC SX-9 con una potenza di picco di circa 11,5 teraFLOPS

 

Milano, 28  gennaio 2009 – La tecnologia dei supercomputer NEC contribuisce alle ricerche sul clima del CMCC (Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici), uno dei più importanti istituti di ricerca europei in questo campo. Per il suo nuovo Centro di Supercalcolo, che sarà inaugurato a Lecce il 30 gennaio, il CMCC ha infatti scelto un supercomputer vettoriale NEC SX-9 che assicura una potenza di picco di circa 11,5 teraFLOPS.

 

Come cambierà il clima nei prossimi decenni? Quali saranno gli impatti di questi cambiamenti sull’economia, sugli ecosistemi marini e terrestri e sulla salute? Tutti questi fenomeni potranno essere studiati più efficacemente attraverso sofisticate simulazioni numeriche che consentiranno di disegnare gli scenari futuri del clima.

Con il supporto dei supercomputer NEC, che sono tra i calcolatori più potenti del mondo, il CMCC svolgerà ricerche approfondite sull'impatto dei mutamenti climatici nel bacino centrale e sulle aree costiere del Mediterraneo, promuovendo allo stesso tempo la ricerca sul clima globale in collaborazione con istituti e scienziati di tutto il mondo. In occasione dell’inaugurazione del Centro di calcolo, sabato 31 gennaio si svolgerà a Lecce anche il convegno “Il clima che verrà. Analisi scientifiche e scelte politiche” con la partecipazione di personalità del mondo politico, scientifico ed economico.

 

Comprendere i cambiamenti del clima con i supercomputer NEC

"Ogni abitante del pianeta risentirà degli effetti del riscaldamento globale", ha dichiarato il Professor Antonio Navarra, Presidente del CMCC. "E’, quindi, fondamentale compiere nuovi passi avanti nello studio dei cambiamenti climatici e dei loro impatti. Per ottenere risultati validi, sono indispensabili supercomputer di ultima generazione. NEC è uno dei nostri partner più importanti in questo progetto grazie alla sua tecnologia all’avanguardia che ci consente di spingere la ricerca sul clima in territori nuovi e inesplorati".

 

Un concentrato di potenza di calcolo

Il nuovo Centro di calcolo ad alte prestazioni del CMCC è composto da sistemi vettoriali e scalari paralleli con memoria integrata per la gestione di database della dimensione di svariati petabyte. Tutti i sistemi vettoriali sono basati su supercomputer NEC per una potenza di picco totale di circa 12,5 teraFLOPS. Nei settori della modellazione atmosferica e oceanica, i computer vettoriali NEC raggiungono performance applicative eccellenti, a fronte di consumi di energia molto contenuti grazie all'elevata bandwidth della memoria. Il Centro di Calcolo del CMCC dispone di nodi NEC SX-8R oltre ai nuovi sette sistemi NEC SX-9. Un file system globale NEC assicura a tutti gli utenti del supercomputer SX un accesso rapido e affidabile ai dati. L'impiego di client appropriati permette ad altri computer paralleli installati presso il CMCC di utilizzare questo file system, semplificando notevolmente il lavoro dello staff del centro.

 

La ricerca in rete

L’obiettivo del CMCC è sviluppare un ambiente trasparente, omogeneo e totalmente compatibile sotto forma di un sistema “grid” integrato per le risorse di calcolo e l’archiviazione dei dati, basato su tecnologia avanzata, standard moderni, middleware, protocolli e servizi. Questa infrastruttura grid risponde a due esigenze principali: integrare i diversi poli in cui è articolato il CMCC e assicurare lo scambio di informazioni con altre realtà impegnate nello studio dei cambiamenti climatici. In questo modo, il CMCC intende promuovere la ricerca sul clima collegando in rete centri e ricercatori di tutto il mondo.

 

Una partnership di successo nella ricerca sul clima

"Il CMCC, uno dei maggiori centri di ricerca mondiali sul clima, ha deciso ancora una volta di affidarsi alla tecnologia NEC", ha commentato Takayuki Sasakura, Vice President della HPCE Unit di NEC. "E’ un’ulteriore ed autorevole conferma di come il nostro computer SX-9 sia la soluzione ideale per la comunità scientifica, garantendo la massima potenza di calcolo possibile con esigenze minime di spazio e di energia".

 

“Il Centro di Calcolo del CMCC è un progetto all’avanguardia per studiare una delle problematiche che stanno più a cuore alla comunità italiana ed internazionale quale lo studio dei cambiamenti climatici, progetto al quale non possiamo che essere orgogliosi di aver contribuito mettendo a disposizione la nostra esperienza e le nostre migliori competenze per comprendere le esigenze del cliente e tradurle in soluzioni all’altezza dei suoi ambiziosi obiettivi di ricerca”, ha aggiunto Riccardo Simino, Direttore Divisione High Performace Computing di NEC Italia.

 

I supercomputer vettoriali NEC rappresentano il cuore tecnologico di numerosi istituti di ricerca di tutto il mondo. Uno dei più famosi di questi calcolatori è l'Earth Simulator di Yokohama, che per molti anni è stato il sistema più veloce del mondo e rimane tuttora uno dei supercomputer di maggior rilievo nell'area della ricerca sul clima.

 

La conferenza stampa di presentazione del nuovo centro di Supercalcolo del CMCC si terrà venerdì 30 gennaio, alle ore 12.00 – Centro di Supercalcolo presso Ecotekne - Lecce, Via per Monteroni, complesso Ecotekne.

 

CMCC: ricerca di alto livello sul clima del Mediterraneo

Il CMCC è stato fondato da un consorzio che riunisce i più importanti istituti di ricerca italiani nei campi della meteorologia, della geologia e dell'oceanografia. Oggi è uno dei più moderni centri europei per la ricerca sugli effetti dei cambiamenti climatici con particolare attenzione alla regione del Mediterraneo. Il CMCC si avvale di computer ad alte prestazioni per realizzare simulazioni dell'impatto dei cambiamenti del clima sull'economia, sull'agricoltura, sugli ecosistemi terrestri, costieri ed oceanici, e sulla salute di persone, animali e piante. Il CMCC studia gli effetti sul clima futuro dei vari scenari di emissioni e utilizza modelli collegati per simulazioni dell'oceano e del ciclo dell'anidride carbonica.

www.cmcc.it 

 

NEC Corporation

NEC Corporation (TSE: 6701) è una delle maggiori aziende a livello internazionale che offre soluzioni nei settori Internet, reti a banda larga ed Enterprise Business. L'azienda sviluppa per i suoi clienti che operano a livello mondiale soluzioni su misura per sistemi computerizzati, reti e componenti elettronici. In questo ambito NEC integra il suo know-how relativo a tecnologie IT e di rete con le innovative tecnologie dei semiconduttori di NEC Electronics Corporation. NEC impiega nel mondo più di 150.000 dipendenti e nel 2007 ha raggiunto un fatturato complessivo di 43,6 miliardi di euro. Per ulteriori informazioni sull'azienda visitare il sito all'indirizzo www.nec.com

 

NEC Europa

Produttore e service provider leader a livello mondiale nelle soluzioni per le telecomunicazioni e nei dispositivi di elettronica e informatica, NEC si è affacciata sul mercato europeo agli inizi degli anni 70. Da allora, le attività della Società si sono via via ampliate fino a comprendere funzioni di vendita, produzione e R&S. Oggi NEC conta 19 consociate distribuite in tutta Europa con circa 3.000 dipendenti. NEC offre ai propri clienti prodotti, servizi e soluzioni di sistema di elevata qualità con l'obiettivo di favorire nuove opportunità per lo sviluppo del business. Per ulteriori informazioni sui prodotti e sulle attività di vendita e marketing di NEC: http://www.neceurope.com

 

NEC è un marchio registrato di NEC Corporation. Tutti i diritti riservati. Gli altri nomi di prodotti o servizi citati appartengono ai rispettivi proprietari. ©2008 NEC Corporation.

 

Per ulteriori informazioni:

M&CM Marketing & Communication

Management

Partner in Eurocom Worldwide – Global PR Network

Maria Sara Leone

tel +39 0268821624

e-mail: m.leone@mecm.it

 

NEC Italia

Riccardo Simino

Via Leonardo da Vinci, 97

20090 Trezzano S/N – MI

Tel. (+39)02.48415.1

e-mail: rsimino@hpce.nec.com

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl