[PR] Tutti a Orvieto per la Conferenza 2009 di OpenOffice.org

04/mar/2009 15.04.09 Italo Vignoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'evento sarà organizzato da Associazione PLIO e Associazione OrvietoLUG



Trieste, 4 marzo 2009 - PLIO e OrvietoLUG annunciano che la OpenOffice.org Conference 2009 si terrà a Orvieto nel mese di novembre. La proposta presentata dalle due associazioni insieme ad Assessorato all'Informatizzazione del Comune di Orvieto, Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto", Consorzio SIR-Umbria e CCOS (Centro di Competenza sull'Open Source della Regione Umbria), ha ottenuto il 48% dei voti, e ha superato quelle di Budapest - che sarà la sede della conferenza nel 2010 - e di altre cinque città. Le proposte sono online all'indirizzo: http://marketing.openoffice.org/ooocon2009/cfl/



"L'assegnazione della conferenza 2009 a Orvieto è una conferma del ruolo assunto dalla comunità italiana all'interno dell'ecosistema di OpenOffice.org", commenta Davide Dozza, Presidente dell'Associazione PLIO. "Un'importanza che non sta solo nei numeri che continuano a crescere - i download della versione italiana, che a febbraio sono stati quasi 800.000, e il traffico verso il sito internazionale, che è superiore a 25.000 accessi al giorno - ma anche nella partecipazione dei singoli: Giuseppe Castagno e Paolo Mantovani nell'area dello sviluppo, e Italo Vignoli in quella del marketing. La comunità italiana, inoltre, è tra le poche a svolgere tutte le attività di localizzazione e quality assurance al proprio interno, grazie al lavoro dei volontari".



Le date definitive e il programma della conferenza verranno annunciati nel corso delle prossime settimane. Per la prima volta nella storia della conferenza, ci sarà una sessione parallela nella lingua locale - l'italiano - durante tutta la durata dell'evento. Nella tradizione della comunità, sarà possibile seguire le discussioni sulla mailing list della conferenza, a cui è possibile aderire inviando un email a ooocon2009_discuss-subscribe@marketing.openoffice.org.



Link Utili



Associazione PLIO: http://www.plio.it

OpenOffice.org 3.0 in italiano: http://it.openoffice.org/download/

Guida a OOo 3.0 in inglese (PDF): http://tinyurl.com/GuideOOo30

Modelli in Italiano: http://wiki.services.openoffice.org/wiki/IT/Modelli

FAQ su OOo dal Newsgroup Italiano: http://tinyurl.com/OOoITFAQ

OpenOffice.org nelle altre lingue: http://download.openoffice.org

Estensioni per OOo: http://extensions.services.openoffice.org



L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, raggruppa la comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera e open source per la produttività negli uffici: OpenOffice.org. Il software usa il formato dei file Open Document Format (standard ISO/IEC 26300), legge e scrive i più diffusi tra i formati proprietari, ed è disponibile per i principali sistemi operativi in circa 100 lingue e dialetti, tanto da poter essere usato nella propria lingua madre da più del 90% della popolazione mondiale. OpenOffice.org viene fornito con la licenza GNU LGPL (Lesser General Public Licence) e può essere utilizzato gratuitamente per ogni scopo, sia privato che commerciale.



PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://www.plio.it. Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!



--



Italo Vignoli per Associazione PLIO

tel 348.5653829 - ufficiostampa@plio.it





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl