Un dispositivo tuttofare per la Building Automation

16/lug/2004 14.40.14 Raffaella Nardi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Apice presenta il nuovo nodo MA 5600, un apparecchio dalle ridotte
dimensioni che integra tutte le funzionalità di gestione e controllo

Empoli, 16/07/2004

Si chiama MA 5600 ed è l’ultima creazione di casa Apice. Si tratta di un
apparecchio compatto ed altamente miniaturizzato basato sulla tecnologia
LONWORKS®. Il nodo MA 5600 che utilizza i profili funzionali LONMARK,
integra tutte le funzionalità di gestione e di controllo utili per
ottimizzare il livello di comfort di una stanza. L’apparecchio è stato
appositamente ideato per fornire una soluzione di automazione globale in
ambienti di lavoro come uffici, camere di hotels ed ambienti residenziali.
Unico di questo genere, il dispositivo è stato presentato al salone LonWorld
di Monaco di Baviera destando il vivo interesse degli integratori di
sistema, dei progettisti, dei proprietari degli edifici e dei facility
managers.

Sandro Succi, Presidente di Apice s.r.l ha commentato: “Fin dai tempi dei
nostri esordi ci siamo assiduamente impegnati a favore della piattaforma
tecnologica LONWORKS in quanto profondamente convinti che si tratti a tutt’
oggi della soluzione tecnologica più versatile e flessibile presente sul
mercato dell’automazione degli edifici. Tuttavia, pur riconoscendo i grandi
meriti di questo standard aperto ed interoperabile che permette a più
aziende di collaborare alla realizzazione di grandi progetti, nella realtà
dei fatti succede spesso che le idee più ambiziose vengano frenate sul
nascere dal fattore costi. È cosa infatti assai comune che il budget a
disposizione non permetta l’implementazione di tutte le funzioni che si
vorrebbero, costringendo così ad attuare delle rinunce a discapito del
comfort o della sicurezza. Partendo da questa considerazione ci è venuta l’
idea di sviluppare un dispositivo che rappresentasse una sorta di ‘lampada
di Aladino’ per la Building Automation, ovvero un apparecchio mediante il
quale fosse possibile gestire e controllare una moltitudine di
funzionalità.”
Il nodo MA 5600 è tutto questo. L’elettronica del dispositivo si basa sul
Neuron® Chip coadiuvato da un secondo microcontrollore. Altamente
miniaturizzato, si presenta come un modulo per montaggio su barra DIN che
impegna solamente 6 moduli standard (105mm). Grazie alle sue piccole
dimensioni ed alla sua versatilità, si presta egregiamente ad essere
installato nelle camere d’albergo, negli uffici ed in ambito domestico.
Da solo esso è capace di gestire il sistema d’illuminazione, il controllo
accessi, i carichi di energia, il sistema di sicurezza, l’impianto
antincendio e le funzioni di climatizzazione. Benché il nodo contempli tutte
le funzionalità e consenta quindi di attuare un tipo di automazione
integrata a dei costi assolutamente vantaggiosi, esso non impedisce al tempo
stesso l’installazione di altri dispositivi nel caso si vogliano
implementare delle funzioni particolari.

Concludendo, Sandro Succi ha quindi affermato con soddisfazione che: “Il
team di Apice ha investito molte risorse nello sviluppo di questo nuovo nodo
e non nasconde la sua piena soddisfazione per il risultato ottenuto. Il
dispositivo MA5600 colma infatti un vuoto di mercato e corona gli sforzi che
da anni Apice profonde nel settore della Ricerca & Sviluppo”.
Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito: www.apice.org
oppure di telefonare ad Apice al numero: 0571-920442.

QUALCOSA AL RIGUARDO DI APICE s.r.l.
La toscana Apice s.r.l detiene un posto di primo piano nel settore della
sicurezza essendo specializzata nella produzione di soluzioni per il
controllo accessi. Apice è da anni un socio della LonMark Interoperability
Association ed è attivo all’interno del task group della sicurezza. In
Italia le applicazioni di Apice sono state implementate in moltissimi
edifici pubblici di grande prestigio nei quali si impone un elevato standard
di sicurezza. Fra le tante installazioni sono senz’altro da citare i
controlli accesso del Museo dei Tesori Vaticani, del Ministero dei Trasporti
a Roma, del Ministero delle Comunicazioni a Bologna, della base NATO di la
Spezia, dell’Aeroporto di Fiumicino e dell’Aeroporto Galileo Galilei di
Pisa. Oltre al suo settore di riferimento che è quello della Building
Automation, le soluzioni tecnologiche di Apice hanno trovato impiego in
importanti applicazioni nel settore dei trasporti. I dispositivi di
controllo accesso di Apice sono stati infatti implementati su alcuni tratti
dell’autostrada italiana e in una applicazione commissionata dalle Ferrovie
dello Stato sulla linea ferroviaria di Roma. All’estero le installazioni
Apice le possiamo trovare nel centro commerciale BTC di Ljubliana in
Slovenia, nelle Università spagnole di Siviglia e Campostela e in una sede
della CASSA DI RISPARMIO DI MADRID a Madrid. Da citare infine è l’
installazione che Apice ha effettuato a Lione in Francia presso la sede
centrale di INFOGRAMMES.


In caso di pubblicazione o citazione editoriale si prega di inviare
copia a:
TEMA Technologie Markerting AG.
Su richiesta saremo grati di fornirvi materiale iconografico.
Grazie mille!

Tema Technologie Marketing AG
Communications to Success

Theaterstraße 74
D-52062 Aachen
Germany
Tel: +49 241-88970-44
Fax: +49 241-88970-42
Mail: nardi@tema.de
Web: hptt://www.tema.de

Aachen Berlin Dortmund Paris

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl