Annuncio 47° Congresso Nazionale AICA: un nuovo made in Italy, l'ICT per valorizzare beni e attività culturali

Annuncio 47° Congresso Nazionale AICA: un nuovo made in Italy, l'ICT per valorizzare beni e attività culturali Comunicato Stampa "Un nuovo made in Italy per lo sviluppo del Paese" 47° Congresso Nazionale AICA 2009, Roma 4 - 6 novembre 2009 Al centro dell'edizione 2009 l'ICT per la valorizzazione di beni e attività culturali Annunciata la collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali; Call for paper aperto e prorogato fino al 15 luglio Milano, 25 giugno 2009 - L'edizione 2009 del Congresso Nazionale AICA (Associazione Italiana per l'Informatica e il Calcolo Automatico) si terrà a Roma dal 4 al 6 Novembre prossimo ed è organizzata in collaborazione con Sapienza Università di Roma.

Allegati

25/giu/2009 10.39.05 Prima Pagina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

marchio A3

 

Comunicato Stampa

 

“Un nuovo made in Italy per lo sviluppo del Paese”

47° Congresso Nazionale AICA 2009, Roma 4 – 6 novembre 2009

 

Al centro dell’edizione 2009 l’ICT per la valorizzazione di beni e attività culturali

Annunciata la collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali;

Call for paper aperto e prorogato fino al 15 luglio

 

 

Milano, 25 giugno 2009 - L’edizione 2009 del Congresso Nazionale AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) si terrà a Roma dal 4 al 6 Novembre prossimo ed è organizzata in collaborazione con Sapienza Università di Roma.

 

Un nuovo made in Italy

Tema centrale del congresso, che da oltre quarant’anni è il più ricco e articolato momento di confronto sui temi della tecnologia e della società dell’informazione, sarà l’ICT per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali: un argomento che ben si sposa con la scelta di organizzare l’evento nella Capitale, città caratterizzata da un patrimonio storico unico al mondo.  Il congresso vede la collaborazione, oltre che di Sapienza, anche del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, riconoscendo l’importanza centrale della discussione sull’apporto della tecnologia in questo settore.

 

L’assunto fondamentale che guiderà l’edizione 2009 del Congresso è che il connubio tra le potenzialità della tecnologia ed il nostro patrimonio storico e artistico possa costituire un tassello importante di un nuovo modello di sviluppo per il paese: un “nuovo made in Italy” che crei valore economico mentre crea, tutela e diffonde valore immateriale.

 

La rivoluzione tecnologica in atto abilita forme inedite di valorizzazione e fruizione della cultura, stimolando la produzione e la circolazione di nuovi contenuti culturali, dando spazio a competenze di alto valore” commenta Bruno Lamborghini, Presidente di AICA.”Si può immaginare un nuovo rinascimento culturale che guarda al futuro del nostro paese e costituisce un fertile terreno di iniziativa per l’innovazione e la competitività”. 

 

Un terreno di iniziativa che può essere cruciale per fronteggiare la violenta crisi economica, che può costruire un tassello importante di un nuovo modello di sviluppo per il Paese, fondato sul connubio tra la tecnologia e il nostro patrimonio culturale: un nuovo made in Italy” commenta Gianni Orlandi, professore di ICT dell’Università di Roma La Sapienza, Chair del Congresso.

 

Il Congresso AICA 2009 vuole offrire una visione attuale e prospettica su questi temi, mettendo a confronto ricercatori, docenti, professionisti e manager di Università, Centri di Ricerca, Aziende ed Istituzioni, impegnati nel settore ICT.

 

Tutte le informazioni sul Congresso saranno via via aggiornate sul sito http://aica2009.sapienza.roma.it

 

Prorogato il Call for Paper

Gli interessati potranno sottoporre i loro contributi entro il 15 luglio 2009 secondo le indicazioni riportate sul sito http://aica2009.sapienza.roma.it/.

I temi principali del congresso sono i seguenti:

 

-          ICT per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali:

o        Rendere digitale il patrimonio culturale

o        Salvaguardare il patrimonio culturale

o        Valorizzare il patrimonio culturale

-          Qualità delle risorse umane per la valorizzazione digitale dei beni e delle attività

-          Sapori digitali

-          ICT, nuova frontiera per la produzione culturale

 

Numerose le “altre tematiche di interesse” che, in parallelo ai temi principali, saranno dibattute e animeranno i lavori delle tre giornate del congresso.

 

I lavori saranno valutati dal costituendo comitato scientifico del congresso presieduto da Gianni Orlandi, Dipartimento di Scienza e Tecnica dell’Informazione e della Comunicazione di Sapienza Università di Roma e composto, oltre che da rappresentanti di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, CNR e AICA, anche da autorevoli esponenti del mondo scientifico, accademico e istituzionale.

 

Il Congresso Annuale AICA

Da oltre quarant’anni il Congresso Annuale AICA è il più ricco ed articolato spazio di confronto scientifico e culturale sui temi dell’ICT e dell’Information Society. E’ l’appuntamento in cui le comunità dell’Industria, della Ricerca ICT, delle Istituzioni, dell’Accademia e dei più diversi settori di utenza si incontrano per scambiare idee, spunti ed esperienze.

Articolato in più giornate di lavoro, con numerose sessioni plenarie e tematiche, offre ai partecipanti un'occasione unica di aggiornamento sullo stato e le prospettive delle tecnologie ICT e sulla loro applicazione nel mondo produttivo, nella gestione della cosa pubblica e nel sociale.

Ogni anno è organizzato in una regione diversa, in collaborazione con una Università locale, per favorire apporti e partecipazione e per valorizzare ricerche, progetti ed esperienze sviluppate nel territorio ospitante.

 

#

 

 

 

AICA – Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, è un ente non profit indipendente e la più importante associazione professionale del settore, che ha come finalità lo sviluppo delle conoscenze informatiche in tutti i suoi aspetti scientifici, economici, sociali ed educativi. Per maggiori informazioni: www.aicanet.it

###

 

Contatti

AICA

 

Ufficio Stampa AICA

Prima Pagina Comunicazione

Daniela Rovina, Linda Borsani

Vilma Bosticco, Caterina Ferrara

Tel. 02 76 45 50 39

Tel. 02 76 11 83 01

comunicazioni@aicanet.it

 

vilma@primapagina.it

caterina@primapagina.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl