Stop al cyberbullismo! Per un uso corretto e responsabile dei nuovi strumenti di comunicazione

23/ott/2009 10.25.38 Quorum PR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Stop al cyberbullismo! Per un uso corretto e responsabile dei nuovi strumenti di comunicazione

Dal progetto di Corporate Social Responsibility del Gruppo Buongiorno nasce il kit didattico
indirizzato a genitori ed educatori.

Milano, 23 Ottobre 2009 - Buongiorno SpA (MTA STAR, Borsa Italiana: BNG), multinazionale italiana leader mondiale
nel mercato del mobile entertainment, presenta il manuale multimediale "Stop al Cyberbullismo", un innovativo prodotto
educativo a cura dello psicologo Nicola Iannaccone volto a educare i ragazzi e le ragazze a un uso responsabile della
tecnologia. Il kit didattico – composto da manuale e DVD - si rivolge a docenti e genitori, ma offre spunti e informazioni ai
giovani attraverso il loro linguaggio e toccando il fenomeno del cyberbullismo da più angolazioni. I filmati presenti nel
DVD sono stati realizzati proprio dagli alunni di alcune scuole medie inferiori e superiori di Milano, con la collaborazione
e il supporto degli insegnanti.

Il termine cyberbullismo, o bullismo informatico, descrive un fenomeno emerso dai fatti di cronaca e in continua crescita
che raggruppa atti di bullismo e molestia effettuati tramite mezzi elettronici: basta un cellulare, una foto o un video
imbarazzante o solo delle informazioni distorte. Secondo alcuni dati recenti, quasi il 70% di chi compie atti di
cyberbullismo fa uso soprattutto del cellulare, e di questi circa il 6% invia immagini, video o foto minacciosi, e circa il
20% diffonde informazioni false su un'altra persona. Si diventa cyberbulli per il desiderio di intimidire e dominare, e le
vittime sperimentano una condizione di profonda sofferenza le cui conseguenze possono manifestarsi anche molto
tempo dopo la fine dei soprusi.

"Buongiorno ritiene che l'educazione delle diverse fasce di consumatori - e soprattutto dei giovani - all'uso responsabile
della tecnologia sia un fattore d'importanza crescente per le aziende che operano nel settore, per prevenire un utilizzo
scorretto di prodotti e servizi", afferma Andrea Casalini, Amministratore Delegato di Buongiorno. "In qualità di azienda
italiana leader nel mondo nei servizi di intrattenimento digitale e nel social networking, Buongiorno ha avviato nel 2008
una campagna di educazione all'uso responsabile e consapevole della tecnologia e di sensibilizzazione sulla tematica
del cyberbullismo, che è proseguita nel corso del 2009 e ha portato alla realizzazione del manuale a cura dello psicologo
Nicola Iannaccone(*)".

"L'iniziativa conferma l'impegno di Buongiorno, quale promotore e sponsor, nel mettere a disposizione le proprie
competenze e quelle degli esperti con cui collabora per aiutare i più giovani - ad agire consapevolmente e in sicurezza
anche con il cellulare e Internet, e valorizza un'ampia esperienza sviluppata sul mercato degli Stati Uniti al fianco di
National Consumer League e in Europa con Teach Today (www.teachtoday.eu)", prosegue Casalini. "Si tratta di una
serie di progetti che abbiamo affrontato con grande entusiasmo perché siamo coinvolti con la nostra attività educativa
quotidiana non solo a livello aziendale, ma anche a livello personale come genitori di giovani adolescenti".
L'innovativo modello di questo progetto è il primo in assoluto che si applica al nuovo fenomeno del cyberbullismo, e si
basa sulla convinzione che il bullismo non sia un problema dei singoli ma il risultato di un'interazione sociale, in cui gli
adulti e anche gli ‘spettatori’ hanno un ruolo essenziale nel mantenere o modificare tale interazione. L'aggressione
informatica, infatti, anche se portata avanti da una sola persona o da un gruppo, non si esaurisce a questo livello, ma,
tramite la rete può raggiunge un gruppo più ampio, con potenziali ripercussioni sia nella vita scolastica sia nella vita
privata.

Il modello di intervento che viene proposto si basa sul coinvolgimento dell'intera comunità scolastica, e richiede un
impegno continuo sia da parte del corpo docente sia da parte degli studenti. Infatti, il problema delle prepotenze in
ambito scolastico non si esaurisce con l'intervento di un esperto esterno, ma deve contemplare sin dal primo momento
una serie di interventi educativi portati avanti da tutti i componenti del mondo della scuola, lungo un percorso di
formazione – consulenza - supervisione che supera la frammentazione degli interventi preventivi e sposta l'attenzione
dal rischio alla promozione del benessere.

Il manuale “Stop al Cyberbullismo”, consente a scuola e insegnanti di attivare interventi efficaci di contrasto sia in termini
preventivi - laddove il fenomeno non sia ancora emerso - sia per rispondere rapidamente alle emergenze. In tal modo la
responsabilità educativa resta della comunità scolastica, mentre l'esperto o lo specialista dei Servizi Socio-Sanitari
diventa un consulente della scuola con una funzione di supporto nel calibrare l'intervento e nel rinforzare le competenze
di chi ha il compito educativo.

"Stop al Cyberbullismo" a cura di Nicola Iannaccone è pubblicato nella collana Partenze delle Edizioni la Meridiana, e ha
un prezzo di copertina di 14 Euro. Il Gruppo Buongiorno devolverà tutti i proventi dei diritti d'autore che derivano dalla
vendita del volume al primo ambulatorio in Italia per le vittime del bullismo, presso la Divisione di Pediatria dell'Ospedale
Fatebenefratelli di Milano diretta dal Professor Luca Bernardo.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sul progetto "Stop al Cyberbullismo" e per scaricare le sceneggiature dei 10
corti presenti nel DVD e ulteriore materiale didattico, consultare la URL: www.buongiorno.com/csr.
(*) Nicola Iannaccone, psicologo presso la ASL Città di Milano; dal 1998 al 2006 è stato coordinatore cittadino del
Progetto "Stop al Bullismo. Strategie per ridurre i comportamenti aggressivi e passivi in ambito scolastico".


Informazioni su Buongiorno SpA
Buongiorno S.p.A. (MTA STAR: BNG) è una multinazionale leader nel mercato del digital entertainment. La società
vanta una presenza internazionale con 24 uffici e business in 57 paesi e 5 continenti, connessioni dirette con più di 120
operatori telefonici e accesso a oltre 2 miliardi di clienti. La società articola la propria attività su due linee di business: i
servizi a valore aggiunto distribuiti direttamente – con il brand per servizi di Mobile Content BlinkoGold e con il brand di
Mobile Social Networking peoplesound - e in partnership con i principali operatori telefoniche e gruppi media (Consumer
Services) e la linea di business dei servizi di marketing relazionale per le imprese (Buongiorno Marketing Services).

Per ulteriori informazioni su Buongiorno Marketing Services consultare il sito web: www.buongiorno.com/ms o contattare:

Francesca Ferrara - Chiara Ingignoli

PR & Events Manager Buongiorno

Tel. +39 02 58 213 1

Email: francesca.ferrara@buongior no.com

chiara.ingignoli@buongiorno .com

Ufficio Stampa – Quorum PR

Italo Vignoli - Enrico Bianchessi

Tel +39.02.6701861
E
mail: italo.vignoli@quorum-pr.com  
enrico.bianchessi@quorum-pr .com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl