allarme vigilanza stradale

14/ago/2010 12.34.17 Polizia Nuova Forza Democratica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Perché troppi morti sulle strade di Napoli!!! Polizia nuova racconta che non investendo le risorse per l’assunzione di personale nelle forze addette al servizio di polizia stradale, la colpa di questa assurda decisione è del governo che, così facendo, affossa la sicurezza. Le strade andrebbero vigilate come accadeva un pò di tempo fa e oggi sono abbandonate a loro stesse senza alcuna assistenza, servizio e controllo di prevenzione e repressione da parte delle forze di Polizia!!! La polizia stradale di Napoli ha perso, per pensionamento e trasferimenti e soprattutto per mancata assunzione di personale, oltre il 60% dell’organico ma nonostante ciò la classe Dirigenziale e gli uomini in divisa di specialità compiono sforzi estremi per fronteggiare la molteplicità dei servizi di vigilanza e mirati al controllo del territorio – etilometro-alcotest-autovelox-narcotest per prevenire le infrazioni al codice della strada che spesso sono la causa anche di incidenti stradali mortali!!! Nel territorio di Napoli sono comprese numerose arterie stradali extraurbane che quotidianamente vengono percorse da migliaia e migliaia di veicoli e che allo stato attuale non sono sottoposte ad un controllo costante di vigilanza stradale, quindi , se si rimanesse in avaria con l’autovettura, per esempio sulla SS.162 –asse mediano- SS268 asse supporto o sulla circumvallazione esterna e ss.7 Quater, significherebbe rischiare la vita perché quelle strade sono ad alto rischio di percorribilità per la mancanza della terza corsia, con la presenza di buche e con piazzole inadeguate!!! Polizia Nuova denuncia: Troppa leggerezza da parte di un Governo che taglia sempre di più le risorse alle Forze di Polizia, a quelle forze che ogni giorno mettono a rischio la propria vita per salvaguardare la sicurezza del cittadino ma se tutto questo è messo in discussione da scelte politiche incondivisibili. Occorre fare una riflessione seria e tutelare, mediante le nostre denunce, un patrimonio intoccabile e con il quale non si può più giocare con i soldatini come hanno sin’ora fatto alcuni ministri di questo governo!!! Il Segretario Nazionale Franco PICARDI - Tel. 333.7147555 - Fax 081.272211 - www.pnfinazionale.it - www.centrostudipnfi.altervista.org
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl