NAVTEQ aggiunge ulteriori punti di ricarica per i veicoli elettrici (EV) al suo ampio portafoglio di contenuti “verdi”

01/mar/2011 12.02.15 TML Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

NAVTEQ offre nuovi attributi “verdi” per sempre più strade e a un livello di precisione superiore a quello garantito da qualsiasi altro fornitore di mappe

 

Ginevra – NAVTEQ, fornitore leader mondiale di mappe, dati di traffico e localizzazione per la navigazione stradale e i servizi pubblicitari mobili, ha annunciato l’introduzione di nuovi contenuti relativi ai punti di ricarica dei veicoli elettrici (EV) e l’espansione della copertura cartografica del suo ampio portafoglio di prodotti “verdi”.

 

NAVTEQ è consapevole che i contenuti di localizzazione possono aiutare i conducenti di veicoli elettrici a scacciare i timori di restare bloccati senza poter raggiungere nessun punto di ricarica per le batterie. I contenuti inclusi nel portafoglio prodotti “verdi” NAVTEQ consentono alle applicazioni per veicoli elettrici di eseguire un calcolo più accurato delle distanze e dell’autonomia del veicolo. NAVTEQ, inoltre, ha ampliato il suo set di dati Fuel Types, che ora comprendono oltre 5.000 punti di ricarica per EV verificati in tutta Europa, un numero che continua ad aumentare di giorno in giorno. I nuovi attributi sono disponibili con l’ultimo aggiornamento e comprendono informazioni riguardo agli accessi privati, alla tipologia di alimentazione (tramite connettore o da rete elettrica), al numero di punti di ricarica disponibili, agli orari di apertura e alle modalità di pagamento.

 

Con la graduale espansione del mercato dei veicoli elettrici, NAVTEQ intende estendere di pari passo anche la propria offerta e includere nuove informazioni dinamiche quali, ad esempio, la disponibilità di un punto di ricarica specifico, in un determinato momento.

 

Il portafoglio di contenuti “verdi” NAVTEQ consente di risparmiare carburante anche attraverso le funzioni “green routing” (calcolo dell’itinerario che richiede il consumo di carburante minore) e “green driving” (che fornisce al conducente consigli per ottimizzare l’impiego di acceleratore e freno e scegliere la marcia più appropriata). Dal canto loro, i consumatori sono già pronti a servirsi delle applicazioni ecocompatibili: un'indagine* condotta dall’azienda di Chicago ha rivelato che la possibilità di un risparmio di carburante pari al 6-10% convincerebbe oltre il 50% degli automobilisti ad avvalersi delle funzioni “green routing” e “green driving”.

 

*NAVTEQ Green Driving Survey – Settembre 2010

 

Con una copertura cartografica e contenuti estremamente precisi, NAVTEQ è il leader della navigazione ecologica. Tra i principali dati protagonisti della recente espansione della copertura figurano limiti di velocità (ora disponibili per 69 paesi), raggi delle curve (42 paesi), pendenza e altitudine dei cavalcavia (20 paesi) e semafori (39 paesi), un servizio offerto in esclusiva da NAVTEQ. Altrettanto importanti per l’impiego delle applicazioni “verdi” sono NAVTEQ Traffic™ e NAVTEQ Traffic Patterns™, e l’azienda mantiene saldamente la propria posizione di leadership nel settore con una copertura geografica che tocca 5 continenti.

 

“NAVTEQ aiuta i propri clienti a soddisfare sia le nuove specifiche imposte, sia le esigenze dei consumatori nei mercati della localizzazione e della navigazione in continua evoluzione”, ha dichiarato Frank Pauli, vicepresidente NAVTEQ responsabile della gestione di prodotto per l’area EMEA. “Il nostro obiettivo è quello di restare sempre un passo avanti alla concorrenza con prodotti nuovi e innovativi, in grado di supportare svariati modalità finalizzate ad abbattere le emissioni di CO2 e i consumi di carburante”.

 

Non importa se l’automobilista cerca semplicemente di spostarsi da un punto a un altro nel modo più efficiente possibile o di puntare alla massima efficienza di ogni componente del veicolo: NAVTEQ contribuisce già oggi a rendere la strada più vivibile. I progetti di espansione restano ambiziosi, e NAVTEQ intende continuare a estendere il proprio portafoglio prodotti “verdi” volto a garantire funzioni ecologiche accurate, al fine di consentire ai suoi clienti di rispondere alla crescente domanda, da parte dei consumatori, di esperienze all’insegna dell’ecologia.

 

Dimostrazioni dei prodotti NAVTEQ che abilitano alle funzioni “green driving” e “green routing” verranno proposte nel corso dell’81esimo Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, in programma dall’1 al 13 marzo 2011, presso lo stand NAVTEQ (padiglione 7, stand 7000).

 

 

NAVTEQ

NAVTEQ è il fornitore leader a livello globale di mappe, dati di traffico e localizzazione (contenuti digitali di localizzazione) per la navigazione, servizi basati sulla localizzazione e mobile advertising nel mondo. NAVTEQ offre informazioni cartografiche digitali complete destinate ai sistemi di navigazione per auto, dispositivi portatili e wireless, applicazioni cartografiche basate su internet e soluzioni per le imprese e per gli enti pubblici. L’azienda, con sede a Chicago, è stata fondata nel 1985 e attualmente occupa circa 5400 dipendenti in 214 uffici sparsi in 49 paesi del mondo.

 

NAVTEQ, NAVTEQ Traffic e NAVTEQ Traffic Patterns sono marchi registrati negli USA e in altri paesi del mondo. Tutti i diritti riservati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl