Fabrizio Palenzona, Aeroporti di Roma, scalo di Roma Fiumicino cresce a ritmo record

Fabrizio Palenzona, Aeroporti di Roma, scalo di Roma Fiumicino cresce a ritmo record L'aeroporto di Roma Fiumicino è cresciuto negli ultimi 5 anni più velocemente di ogni altro hub europeo, ad eccezione solo di Madrid, con un +7,6 milioni di passeggeri.

Persone Virgilio Notizie, Stefano Baronci, Fabrizio Palenzona, Leonardo da Vinci
Luoghi Bologna, Pisa, Venice, Madrid, Brindisi, Treviso, Parma, Perugia, Bergamo, Catania, Gobolka Bari
Organizzazioni Alitalia
Argomenti music, transports

16/giu/2011 09.42.45 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fabrizio Palenzona, Aeroporti di Roma, scalo di Roma Fiumicino cresce a ritmo record

L'aeroporto di Roma Fiumicino è cresciuto negli ultimi 5 anni più velocemente di ogni altro hub europeo, ad eccezione solo di Madrid, con un +7,6 milioni di passeggeri. Aeroporti di medie dimensioni come Bergamo e Bologna rientrano nella top 20 di questa stessa categoria, con rispettivamente +3,3 milioni e +1,8 milioni di passeggeri. Anche il ranking dei primi venti aeroporti per tassi di crescita del traffico passeggeri nel periodo 2005-10 "parla italiano", con ben undici aeroporti, tra cui Trapani, Bari, Brindisi, Parma, Perugia e Pisa, della nostra Penisola.

Il primo quadrimestre del 2011 conferma questo trend con un incremento del 10,4%, nonostante fattori macroeconomici, come ad esempio la debole crescita economica e il forte aumento del costo del petrolio, costituiranno elementi frenanti. E' quanto emerso dal convegno Iccsai "Gli Aeroporti alla prova dei nuovi modelli di business nel trasporto aereo", tenuto a Bologna in occasione della presentazione del Fact Book Iccsai 2011.

Nel corso della conferenza il segretario generale di Assaeroporti, Stefano Baronci ha dichiarato: "Le cifre del Fact Book dimostrano che il trasporto aereo e il comparto aeroportuale sono più che mai vivi e in promettente evoluzione. L'Italia cresce a livello di traffico più velocemente degli altri Stati Europei (+7%), innanzitutto con l'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci e l'aeroporto di Milano Malpensa, rispettivamente con un +7,5% e un +8% nonostante il dehubbing Alitalia sullo scalo milanese. Notevole sviluppo hanno avuto altri aeroporti medi italiani come Venezia, che a livello di sistema aeroportuale (Venezia e Treviso) ha superato i 9 milioni, e Catania con un + 6,5%". "Questa spinta positiva - ha aggiunto Baronci - responsabilizza ancor di più che in passato tanto gli operatori del settore quanto le parti istituzionali.

Gli operatori sono chiamati a una difficile ma necessaria fase di adattamento a una domanda crescente e diversificata cui potranno rispondere esclusivamente attraverso investimenti infrastrutturali, mentre le istituzioni dovranno fornire ai gestori aeroportuali gli strumenti necessari per consentire gli investimenti pubblici ed attrarre capitali privati, a cominciare dall'improcrastinabile adeguamento tariffario unitamente alla definizione di un quadro normativo certo e semplificato con un regolatore autonomo e indipendente".

FONTE: Virgilio Notizie

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl