Flavio Cattaneo (Terna): vanno avanti a Signa i lavori di smantellamento degli elettrodotti

06/set/2011 22.33.32 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Signa, Terna, Flavio Cattaneo, i cavi tolti non saranno rimpiazzati, la conclusione entro dicembre.

VANNO AVANTI, a Signa, i lavori di smantellamento degli elettrodotti. Gli interventi prevedono la completa dismissione delle linee T267 e T290, ovvero dei tralicci che passano, rispettivamente, sopra via XXV Aprile e via del Setaiolo, collegando la zona di Poggio a Caiano con quello di Signa, superando l’area dei Renai e proseguendo verso Casellina, nel Comune di Scandicci. In queste settimane (con una pausa per Ferragosto), sono già stati eliminati i cavi della linea T267, dove ora la ditta incaricata deve ora procedere allo smantellamento dei piloni. I tecnici stanno intanto iniziando a togliere anche i cavi sulla linea T290 e probabilmente anche questa operazione potrà concludersi all’inizio del prossimo autunno. L’intero intervento è stato affidato da Terna a una ditta specializzata, la Coget Impianti spa.

«I cantieri hanno registrato una breve pausa per Ferragosto — spiega l’assessore all’ambiente di Signa, Federico La Placa — ma stanno procedendo molto rapidamente. Crediamo che l’intero intervento possa essere terminato in pochi mesi. Con l’eliminazione dei vecchi tralicci viene data finalmente una risposta definitiva alle richieste di tanti cittadini residenti in prossimità delle linee elettriche e che negli anni avevano lamentato disagi e problemi».

I cavi tolti non saranno rimpiazzati, visto che la loro funzione è ormai stata inglobata nelle nuove reti nate in questi anni. Le operazioni di smantellamento sono iniziate a luglio da Castelletti, nei campi al confine fra i Comuni di Signa e Poggio a Caiano. I lavori in corso stanno interessando e interesseranno progressivamente le seguenti strade: via di Montagliari, via della Beccheria, via XXV Aprile, via dei Colli, via dei Macelli, via Argine Strada, via di Citerna, via Arte della Paglia, via dei Renai, via Ponte alla Palle, via Roma, via della Mora, via Bardazzi, via Buonarroti, via del Setaiolo, via Maromme e via Madre Teresa di Calcutta. Di volta in volta, ovviamente, divieti (soprattutto relativi alla sosta) e interventi verranno comunicati ai residenti e segnalati con apposita cartellonistica stradale.

LA CONCLUSIONE completa degli ultimi lavori (inclusa l’eliminazione dei tralicci presenti ai Renai) è prevista per il prossimo dicembre. Parallelamente ai lavori nel territorio di Signa, anche altre aree limitrofe stanno registrando la dismissione dei vecchi elettrodotti. A Scandicci, Terna sta demolendo quelli da 220 e 132 kv nei quartieri Vingone e Le Bagnese, nelle vie Allende e Frazzi e nella zona industriale di Scandicci. In questo caso, le linee che scompariranno a breve sono quelle che passano vicino alla scuola materna Sturiale di Vingone, alla media Spinelli, alla materna di San Giusto e alla Dino Campana di via Allende, oltre all’area di via Masaccio a Vingone.

Fonte: La Nazione - Autore: Lisa Ciardi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl