Fabrizio Palenzona - In aeroporto il genio di Leonardo (TGCOM)

07/ott/2011 15.57.46 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Così Aeroporti di Roma, guidata da Fabrizio Palenzona, si prepara all’inaugurazione della mostra il Genio di Leonardo. Per la prima volta al mondo, sarà esposto l’Ornitottero verticale, antesignano leonardesco dei nostri elicotteri, alto 12 metri con un'apertura alare di 24 metri. Tavole esplicative dei progetti di Leonardo in sei lingue. Partecipa al Contest sulla pagina Facebook di Aeroporti di Roma per vincere la visita guidata alla mostra

In occasione dei festeggiamenti del 50° anniversario del Leonardo da Vinci di Roma - Fiumicino, in collaborazione con la Fondazione Anthropos, Aeroporti di Roma propone un'iniziativa unica nel suo genere per numerosi aspetti. L'Esposizione "Il genio di Leonardo", che verrà inaugurata mercoledì 12 ottobre, presenta, per la prima volta in un aeroporto internazionale, tutti i 21 modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzate in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale desunte dai disegni e dai progetti di Leonardo contenuti nei vari Codici e corredate da tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, con copia del disegno di Leonardo, le copie dei Codici, pannelli illustrativi e didascalici, touch-screen.
Per la prima volta al mondo, sarà esposta la macchina denominata "Ornitottero verticale", alta ben 12 metri con un'apertura alare di 24 metri e che rappresenta l'antesignano leonardesco del moderno elicottero.

Un meraviglioso viaggio – virtuale ma non per questo irreale – è quello che propone la Multi Media Immersive Gallery: un'iniziativa unica nel suo genere perché per la prima volta sarà allestita una struttura geodetica di circa 1.500 mq – coperta – presso un aeroporto internazionale. Essa si propone di offrire al pubblico - attraverso proiezioni multimediali in movimento e statiche, filmati, documentari, commenti audio - un'immersione totale, di grande suggestione e valore divulgativo, nell'universo del grande genio del Rinascimento italiano.

Un tema avvincente per l'attualità e le diverse implicazioni culturali, da quelle storico-artistiche fino al contesto del ritrovamento, sarà l'esposizione, sempre il 12 ottobre, e per un'intera settimana, del ritratto Lucano di Leonardo conosciuto anche come " Ritratto di Acerenza". Il dipinto è un elemento estremamente significativo per ricostruire le sembianze del volto di Leonardo. La tavola mostra il volto e il busto di Leonardo ed è custodita presso il Museo delle Antiche Genti di Lucania a Vaglio di Basilicata.

ADR, in collaborazione con la fondazione Anthropos, installerà, inoltre, presso l'aeroporto Leonardo da Vinci per tutta la durata della mostra, alcuni box-salvadanaio per la raccolta fondi. Le donazioni verranno elargite al "Convento de Nuestra Senora de Belem" nella sua qualità di Gerontocomio e Centro Assistenza Infanzia nonché all'Organizzazione "Habaguanez " della quale il Convento fa parte, che tanto si prodiga per il restauro di alcuni edifici de " La Habana Vieja " per adibirli a strutture dedicate all'aiuto umanitario.


FONTE: Tgcom

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl