Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, Leonardo Da Vinci atterra al Terminal 1. Le macchine del genio in aeroporto

Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, Leonardo Da Vinci atterra al Terminal 1.

Persone Fabrizio Palenzona, Aeroporti, Leonardo da Vinci
Luoghi Roma, Italia, Europa, Mediterraneo, Fiumicino, Acerenza
Organizzazioni Fondazione Anthropos
Argomenti aeronautica, arte, trasporti

19/ott/2011 16.11.57 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ventuno macchine e strumenti per il volo progettati dal genio del Rinascimento oltre cinquecento anni fa e riprodotti oggi dalla Fondazione Anthropos, con i materiali originali dell’epoca e a grandezza naturale, esposti al Terminal 1 dell’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino fino al 12 aprile. Fabrizio Palenzona, Presidente Aeroporti di Roma: “L’aeroporto Leonardo da Vinci, hub naturale del Mediterraneo, assume un ruolo importante nella valorizzazione del patrimonio culturale italiano”.

Il Terminal 1- partenze dell’aeroporto Leonardo da Vinci, celebra il proprio cinquantenario dedicando al padrino che dà il nome allo scalo una vera e propria galleria d’arte. La prima esposizione completa delle ventuno macchine e degli strumenti per il volo ideati da Leonardo da Vinci, realizzati dalla Fondazione Anthropos nei materiali originali e a grandezza naturale, sarà aperta dal 12 ottobre al 12 aprile. Visitabile da tutti, la mostra, allieterà l’attesa dei passeggeri che avranno superato i controlli di sicurezza dalle 08.30 alle 13.30 e dalle 13.30 alle 17.30 sarà invece aperta a chiunque voglia vederla.

“È’ con grande piacere - ha dichiarato Fabrizio Palenzona, Presidente di ADR - che la società Aeroporti di Roma, in occasione dei 50 anni di attività dello scalo, inaugura uno spazio espositivo permanente con una mostra di grande prestigio, dedicata a uno degli uomini più rappresentativi del genio italico. Leonardo da Vinci è il testimone d’eccezione della vitalità del Paese e la sua tenacia, passione e genialità lo collocano tra i precursori del dinamismo e della modernità dell’aeroporto che porta il suo nome. L’aeroporto Leonardo da Vinci, hub naturale del Mediterraneo, assume un ruolo importante nella valorizzazione del patrimonio culturale italiano. L’aeroporto è anche Sviluppo: con il suo piano di crescita che vede come tappe fondamentali il 2020 e il 2044, si propone di diventare la più grande opera infrastrutturale in Italia e in Europa.”

La nuova Galleria d’Arte dell’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci, al Terminal 1 partenze, esporrà inoltre il ritratto di Leonardo, conosciuto come “Ritratto di Acerenza” offrendo inoltre l’esperienza di vivere nella Multi Media Immersive Gallery, un viaggio nell’universo del grande genio del Rinascimento.

FONTE: Affaritaliani.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl