Fabrizio Palenzona (ADR): Prende il volo l'A380 della Emirates

02/dic/2011 15.57.57 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il superjumbo A380 della Emirates, il “gigante dei cieli”, entra in servizio sulla rotta Roma-Dubai con voli giornalieri operati dall'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci. Presenti al taglio del nastro, il Direttore per l'Italia della Emirates, Massimo Massini, e il Direttore Aviation di Aeroporti di Roma, Elia Pistola. Il plauso del Presidente di Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona. Lo scalo romano è il primo aeroporto italiano in grado di accogliere un A380 con l’infrastruttura operativa completa

Roma, 1 dicembre 2011 – “È certamente motivo di grande orgoglio che - ha detto Elia Pistola -, al pari dei maggiori aeroporti europei, anche l'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci abbia un collegamento regolare assicurato da questo gigante dei cieli”.

“Questo evento - ha continuato il Direttore Aviation di ADR - è la degna conclusione di un processo iniziato già da tempo che ha interessato, in prima istanza, le infrastrutture di volo (piste e vie di rullaggio) capaci di consentire atterraggi e decolli a questo tipo di aereo e al riguardo - ha aggiunto - un ringraziamento particolare va alle strutture locali e centrali dell'Enac, che ci ha supportato nell'adeguare le necessarie normative e successivamente le infrastrutture di piazzola loading bridge ed impianti”.

“Un ringraziamento particolare - ha detto il Direttore per l'Italia della Emirates, Massimo Massini - va alla società Aeroporti di Roma che è stata al nostro fianco nello sviluppo delle infrastrutture”.

“Con l'impiego giornaliero dell'A380, che va ad aggiungersi al secondo volo operato la sera con il B777, aumentiamo del 20% la capacità complessiva di posti passati da un totale di 560 a 750 - ha aggiunto Massini - Nel nostro piccolo, in questo momento di crisi, abbiamo inoltre dato una spinta all'economia portando, ad esempio, gli handler ad acquistare camion speciali per permettere l'imbarco dei pasti al secondo piano, ma anche l'ingresso di particolari trattori capaci di spingere un aereo di queste dimensioni”.

Con 14 suite private in First Class, 76 di Business Class mini-pod e 427 posti in Economy Class, l'A380 di Emirates offre grande comfort, relax e divertimento grazie ICE, un particolare sistema che propone fino a 1200 canali di intrattenimento in volo.
Emirates opera in Italia da e per Roma (due volte al giorno), Milano (due volte) e Venezia (una volta). L'obiettivo è di passare entro il 2012 ad un totale di 8 voli giornalieri dall'Italia.

FONTE: Aeroporti di Roma – Sala stampa

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl