VDO ContiSys Check TPMS: ancora più completo grazie alla lettura diretta dei dati trasmessi dai sensori TPMS

28/giu/2012 10.41.16 TML Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Continental migliora il sistema di diagnostica veicolare VDO ContiSys Check ampliandolo con la funzione opzionale TPMS, per il monitoraggio della pressione degli pneumatici. Tale sistema contribuisce in maniera fondamentale alla sicurezza su strada e alla salvaguardia dell’ambiente, abbattendo le emissioni.

 

Il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici denominato TPMS (Tire Pressure Monitoring System) è un sistema elettronico per il controllo della pressione di gonfiaggio che contribuisce a massimizzare il risparmio di carburante e la durata degli pneumatici. Inoltre, aiuta a mantenere una buona performance di frenata e di gestione del veicolo, dimostrandosi quindi un valido sistema di sicurezza. Con il nuovo tester VDO ContiSys Check TPMS, Continental ha perfezionato la sua gamma di strumenti di diagnostica veicolare. Oltre alle principali funzioni FastCheck EOBD, freni, Direct-Shift Gearbox (DSG), codifica iniettori Common Rail (CR) e reset degli indicatori di servizio, il tester è ora in grado di leggere via radio i dati dei sensori TPMS. Inoltre, il dispositivo offre anche un importante servizio di informazioni per la sostituzione dei sensori delle ruote, fornendo ad esempio le coppie di serraggio e i codici delle parti di ricambio.

 

La pressione degli pneumatici condiziona il consumo di carburante ed è alla base della sicurezza di guida. In Europa i nuovi modelli di auto dovranno infatti obbligatoriamente essere dotati di un accurato sistema di monitoraggio (TPMS) per ridurre le emissioni di CO2 e minimizzare i rischi connessi alla sicurezza causati da un’errata pressione. Tali sistemi di monitoraggio (TPMS) saranno obbligatori in tutta l'Unione Europea per i nuovi modelli di veicoli progettati a partire dal 1° novembre 2012 e per tutti quelli di nuova produzione dal 1° novembre 2014.

 

Il modulo TPMS comunica con i sensori ruota in radio frequenza

Per assistere gli specialisti del settore, Continental ha messo a punto una nuova versione dei pratici tester VDO ContiSys. VDO ContiSys Check TPMS è dotato di un modulo in radio frequenza per leggere  i dati dei sensori TPMS, quali il valore della pressione, la temperatura e la tensione della batteria e, se necessario, tramite un collegamento wireless, salvare tutte le informazioni. Inoltre, il VDO ContiSys Check TPMS permette di utilizzare le funzioni di servizio tramite l'interfaccia OBD (On Board Diagnostic).

 

Il VDO ContiSys Check TPMS è identico al modello base, ma dispone di software addizionale e modulo TPMS, contenente una batteria ricaricabile in grado di assicurare fino a due ore di funzionamento autonomo senza utilizzare l’alimentazione elettrica del veicolo in esame. Il modello base può anche essere equipaggiato con il modulo TPMS in un secondo tempo.

 

Funzionamento semplice e veloce

Il VDO ContiSys Check TPMS è semplice e intuitivo.  Acceso l'apparecchio, l'utente seleziona "TPMS FastCheck" dal menu principale e poi "Sensor test ". Il passo successivo consiste nell’individuare la marca e il modello del veicolo. A questo punto è possibile scegliere tra le seguenti funzioni: "Leggi i dati del sensore", "Informazioni Sensore" e "Dati memorizzati". La funzione "Informazioni Sensore" dà indicazioni sulle coppie di serraggio per la valvola e la ghiera, i codici dei kit di manutenzione e del sensore stesso.

 

I sistemi di monitoraggio della pressione degli pneumatici diventeranno sempre più comuni nelle officine e nei centri di assistenza pneumatici. Questi sensori sono alimentati da una batteria incorporata progettata per durare circa 5-7 anni. Quando la batteria si scarica, il sensore deve essere sostituito, ma generalmente lo stato di carica della batteria non può essere verificato tramite l'interfaccia OBD. Tuttavia, con ContiSys Check TPMS, durante la sostituzione degli pneumatici, l’officina può verificare e informare i clienti sul livello di carica delle batterie dei sensori, evitando in questo modo malfunzionamenti  e successive costose riparazioni. È necessario sottolineare che, in caso di intervento di riparazione su uno o più pneumatici a seguito di foratura o piccolo incidente, il sistema va poi resettato per evitare false segnalazioni del tester sulla pressione di gonfiaggio.

 

Il tester VDO ContiSys Check TPMS è ora disponibile presso i ricambisti in una confezione che comprende il dispositivo, una pratica valigetta per il trasporto, un cavo EOBD, un cavo USB, un’unità di alimentazione a 220 V, un CD con la documentazione e la guida rapida. Ulteriori informazioni su servizi e attrezzature di diagnostica in serie ContiSys VDO sono disponibili sul sito di VDO nella sezione dedicata.

ContiSys Check TPMS è commercializzato attraverso le reti VDO e ATE, marchi del Gruppo Continental.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl