VDO DTCO® 2.0: il tachigrafo già orientato al futuro e ai sistemi di trasporto intelligenti (ITS)

27/lug/2012 12.02.20 TML Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il tachigrafo digitale di nuova generazione VDO DTCO® 2.0, che già integra la Regola del Minuto, semplifica il trasferimento dei dati da remoto e garantisce una maggiore sicurezza.

 

Inoltre l’innovativo VDO Counter permette agli autotrasportatori di essere sempre informati sui propri tempi di guida e di riposo per evitare le infrazioni che, con l’entrata in vigore della recente normativa europea in materia di sicurezza dei trasporti,  vengono duramente penalizzate con ammende che prevedono, oltre ad una pena pecuniaria, anche il sequestro dei veicolo e il ritiro della patente.

 

VDO, precorrendo i tempi, ha adeguato il tachigrafo digitale alle nuove normative per renderlo ancora più efficiente, conveniente e sicuro nelle operazioni di gestione della flotta. Come la versione precedente, il VDO DTCO® 2.0 tiene conto della “Regola del Minuto" e offre un migliore e più veloce download remoto dei dati. Inoltre, con questo prodotto di nuova generazione, VDO è già in linea con i più recenti requisiti di sicurezza imposti dall'Unione Europea (Reg. UE 1266/2009) che rendono il DTCO® ancora più protetto dalle manipolazioni. Le novità principali: l’ottimizzazione delle operazioni per scaricare i dati da remoto, l’integrazione di un secondo segnale indipendente di movimento (IMS), in accordo con i requisiti europei contro la manomissione dei tachigrafi digitali, e il VDO Counter, che consente all’autista di avere un quadro completo sui propri tempi di guida e di riposo.

 

In combinazione con il VDO DLD® Wide Range, i dati del DTCO® possono essere trasmessi da qualsiasi luogo sotto copertura GPRS. Se in passato il recupero remoto dei dati era possibile solo quando il veicolo era in funzione, con il DTCO® 2.0, il gestore della flotta può leggere la memoria anche a veicolo spento e includere questo aggiornamento nella sua pianificazione. Non appena viene inviato un segnale dalla sede della flotta, il DTCO® si attiva automaticamente grazie ad un segnale di "Wake Up" e parte in automatico il download dei dati, senza che l'autista debba interrompere la pausa o il riposo.

 

Parallelamente a questi miglioramenti, VDO ha implementato nel DTCO® 2.0 i più recenti requisiti di sicurezza dei dati imposti dalla normativa europea. Con effetto immediato, oltre al segnale di velocità, il tachigrafo utilizza un secondo segnale di movimento indipendente (IMS). Questo segnale è stato standardizzato per tutti i produttori di veicoli industriali ed ora è automaticamente abbinato  ai dati di velocità provenienti dal trasmettitore: il DTCO® 2.0 ne verifica l’attendibilità. Questa funzione di mappatura fornisce una protezione ulteriore contro ogni tipo di alterazione del cronotachigrafo.

 

Un’altra novità è l'uso del sensore di velocità KITAS II +, conforme anch’esso ai nuovi requisiti di legge europei. Grazie alla sua elettronica “intelligente”, rileva e corregge le interferenze esterne (magneti), proteggendo da eventuali manomissioni l'interfaccia tra il veicolo e il trasmettitore del segnale.

 

Un’ulteriore innovazione per la piattaforma DTCO® 2.0, che riguarda la guida quotidiana e le operazioni di gestione della flotta, è data dal VDO Counter, il quale fornisce un utile servizio, tenendo l’autista costantemente informato circa i propri tempi di guida e di riposo, quasi come se avesse a bordo un assistente personale. Durante un viaggio basta uno sguardo per vedere quanto tempo di guida rimane, quando sarà il riposo successivo e di quale durata. Durante la pausa del conducente, il DTCO® 2.0 mostra il tempo rimanente di riposo e il tempo di guida massimo disponibile dopo la pausa. Basta poi sfiorare un pulsante e l’autista può visualizzare tutte le informazioni di cui ha bisogno per il turno in corso e, ad esempio, vedere quanto tempo di guida gli rimane nel corso della giornata. Il VDO Counter fornisce anche informazioni chiare circa il tempo rimanente di guida settimanale. Se lo si desidera, il tachigrafo può visualizzare le stesse informazioni anche su più settimane. Ore di guida e orari di lavoro possono essere gestiti in modo più efficiente con il VDO Counter, dal momento che il conducente può richiedere e visualizzare tutte le informazioni necessarie direttamente dalla sua cabina di guida.

 

DTCO® 2.0 è “ITS Ready”. VDO è già pronta per sistemi di trasporto intelligenti con il suo nuovo tachigrafo

ITS è l’acronimo di "Intelligent Transport & Traffic Systems" che, tradotto dall’inglese, significa Sistemi di Trasporto Intelligenti. Ciò vuol dire creare una rete senza barriere né frontiere tra le varie modalità di trasporto e gli operatori con l'obiettivo di gestire le attività nel modo più rapido, sicuro, ecosostenibile ed economico possibile.

 

Ciò richiede profondi cambiamenti attuabili attraverso il networking tra tutti i mezzi di trasporto e i loro utenti, così come delle infrastrutture. L’ITS si propone pertanto di utilizzare le risorse esistenti nel modo più efficiente possibile grazie ad una gestione elettronica dei flussi di traffico e di fornire informazioni complete al mondo degli utenti del trasporto.

 

“Virtualmente tutti gli strumenti tecnici necessari per attuare questo nuovo modo di intendere il trasporto esistono già – fa notare Lorenzo Ottolina, Responsabile della Divisione Tachographs & Services di Continental Automotive. VDO ha accesso a tutti i dati del veicolo e, in quanto marchio del Gruppo Continental, partecipa anche a numerosi progetti di ricerca. Mancano ancora però standard omogenei, l'unico vero strumento per garantire che tutta la mole di informazioni già disponibili venga sfruttata appieno. VDO non solo sostiene il processo di standardizzazione – conclude Ottolina – ma ne è una delle forze trainanti, tanto che non si limita a guardare, attendendo l'esito dei processi politici e sociali, ma utilizza le tecnologie disponibili per venire subito incontro ad esigenze puntuali, creando già oggi prodotti e servizi che possono essere “ITS Ready”, cioè integrati in sistemi di trasporto intelligenti”.

 

Il nuovo tachigrafo DTCO® 2.0 è già “ITS Ready”: oltre infatti a soddisfare i requisiti di legge, è in grado di supportare diverse interfacce, come il CAN-Bus, gli strumenti per scaricare i dati, la comunicazione wireless LAN, la comunicazione GSM e GPS e la connessione remota tramite SmartLink agli smartphone.

 

Con le sue applicazioni per gli smartphone di ultima generazione, VDO rende efficiente e all’avanguardia la gestione della flotta. TIS Track&Trace, proposto in Italia con il servizio DLD15, ad esempio, consente di monitorare in tempo reale, dal proprio smartphone, oltre che dal PC dell’utente, la posizione dei propri veicoli, mentre VDO Drive Time, proposto sul territorio nazionale come DLD25, consente anche di consultare i tempi di guida e di riposo dei propri autisti e gli eventi dei propri veicoli. Per l’immediato futuro, inoltre, VDO svilupperà utili “App” che consentiranno, ad esempio, di scambiare messaggi tra autisti e gestore flotta (funzione aggiuntiva del software TIS-Web®) o di ottenere informazioni sui parcheggi disponibili sulla tratta di viaggio percorsa dall’autista.

 

La rete capillare di Centri Tecnici VDO specializzati su tutto ciò che riguarda il tachigrafo (Digital Partner)

Parallelamente allo sviluppo tecnico dei propri prodotti, VDO ha costituito una rete capillare di Centri Tecnici specializzati nei prodotti di telematica e nel tachigrafo digitale. I Digital Partner sono costantemente aggiornati poiché ricevono da VDO la formazione e tutte le indicazioni tecniche relative al tachigrafo digitale e a tutti i prodotti e le soluzioni telematiche. VDO fornisce inoltre ai propri Centri Tecnici autorizzati tutta la strumentazione necessaria per la calibrazione e la manutenzione del DTCO® e per il supporto tecnico alla clientela. I Centri Tecnici sono tenuti inoltre al rispetto di specifici requisiti di legge, per i quali necessitano di un’apposita strumentazione di diagnostica, fornita loro da VDO, per la calibrazione e la programmazione dei tachigrafi, dal maneggevole tester compatto al dinamometro.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl