ù

ù Boeing rileva la quota di Vought Aircraft Industries in Global Aeronautica e diventa socio diretto di Alenia Aeronautica.

02/apr/2008 23.50.00 Agenzia AEROPOLIS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Boeing rileva la quota di Vought Aircraft Industries in Global Aeronautica e diventa  socio diretto di Alenia Aeronautica.

 

Global Aeronautica è la joint venture creata nel 2005  da Alenia North America e Vought Aircraft Industries per  integrare le sezioni di fusoliera del bireattore passeggeri in materiali compositi Boeing 787 Dreamliner.

 

Vought  è specializzata nella produzione di aerostrutture, dispone di  uno stabilimento di 31mila metri quadri nel  South Carolina adiacente l’aeroporto internazionale di Charleston, dove nel nuovo impianto di Global Aeronautica  sono integrate le sezioni di fusoliera del B787, prodotte  da  Vought  sempre a Charleston,  con quelle realizzate   da Alenia Aeronautica a Grottaglie.

Il manufatto intero  è consegnato al sito  Boeing di Everett (Washington State), dove è   previsto  l’assemblaggio conclusivo del B787.

 

La decisione di Boeing  di acquisire la quota in Global Aeronautica, è legata alle difficoltà di gestione della complessa catena dei fornitori  che sono alla  base  del "lean manufacturing" del programma Dreamliner.

Il riassetto finanziario, ha detto il responsabile Boeing del programma B787, Pat Shanahan, permetterà a Vought di «concentrarsi sulla propria attività principale di consegnare strutture di fusoliera posteriore di qualità per il 787».

Vought Aircraft Industries è   una delle  principali industrie di aerostrutture, è  controllata dal gruppo  Carlyle Group, fattura circa un  miliardo di dollari con 6000 dipendenti e   oltre all’impianto  industriale di  Charleston  dispone di stabilimenti a Nashville,   Boeinf e Seattle, a marzo, dopo alcuni anni di difficoltà finanziarie  ha annunciato  un ritorno all’utile di bilancio.

Elmer Doty,  l’Ad dell’azienda texana, il mese scorso   dichiarava  che l’azienda aveva  risorse finanziarie sufficienti per soddisfare gli impegni industriali e  tuttavia apriva le  trattative con Boeing su «questioni contrattuali» perché  riteneva necessario un finanziamento «da parte del cliente o di fonti terze» per partecipare allo sviluppo di «futuri derivati del 787 o di altre modifiche al contratto richieste dal cliente».

L’acquisizione di Boeing della quota di Vought in Global Aeronautica  rafforza il legame del player americano con  l’azienda aeronautica  italiana e non modificherà in alcun modo la gestione societaria, che sarà 50% di responsabilità Alenia e 50% di Boeing

Dopo il positivo esito della gara JCA  per la  fornitura dei velivoli da trasporto per US Army and US Air Force che ha visto prevalere il biturbina C27J da trasporto tattico medio-leggero proposto da GMAS, una  joint venture Alenia e Boeing, l’azienda aeronautica  di Finmeccanica stringe i rapporti con il colosso statunitense e guarda sempre più agli USA per continuare a crescere.

1 aprile 2008       Antonio Ferrara

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl